Ciampino, operazione anti abusivismo al mercato: sequestri e multe

0
279

Il Comando di Polizia Locale di Ciampino ha attivato un dispositivo di controllo straordinario, presso il mercato settimanale, volto alla tutela dei consumatori e al controllo della regolarità della posizione lavorativa degli operatori.

L’attività, direttamente coordinata sul posto dal Comandante Roberto Antonelli, ha permesso di accertare diverse irregolarità in materia di lavoro sommerso, con diversi casi di banchi in cui operava personale diverso da quello autorizzato o, in altri casi, dove a fronte del titolare (quasi sempre di nazionalità straniera) operava un parente o comunque un conoscente senza titolo.

Il caso più eclatante, immediatamente emerso con evidenza agli occhi degli operanti, è stato il caso di un venditore di abbigliamento che – assente al banco – aveva autorizzato ad operare tre persone prive di titolo lavorativo, di cui due che non sapevano neanche parlare la lingua italiana, senza né registratore di cassa né ricevute, risultato inoltre privo di qualsiasi documento che dimostrasse la tracciabilità della merce posta in vendita, peraltro di dubbia provenienza.

Oltre al sequestro dell’intero banco di vendita, ufficiali e agenti hanno proceduto alla contestazioni di diverse sanzioni, oltre a inviare le necessarie informative al SUAP del Comune di Ciampino e alla Guardia di Finanza, al fine di accertare eventuali ulteriori illeciti, e di impedire che il lavoro sommerso possa proseguire.

L’attività di controllo proseguirà nelle prossime settimane presso il mercato settimanale, che con i suoi oltre duecento banchi di vendita tra alimentari e non alimentari, rappresenta una delle maggiori realtà del Lazio.

È SUCCESSO OGGI...