Diabete, con cura di ultima generazione -12% infarti e ictus

0
602

Un farmaco, il principio attivo di nuova generazione dulaglutide, si e’ dimostrato in grado di ridurre in maniera significativa – ovvero del 12% -eventi cardiovascolari quali morte cardiovascolare, infarto e ictus nei pazienti con diabete di tipo 2, con e senza malattia cardiovascolare accertata. Lo dimostra lo studio REWIND
presentato al congresso dell’Associazione americana di diabetologia (Ada), condotto su 9 mila pazienti provenienti da 24 paesi. Lo studio e’ stato pubblicato in contemporanea sulla rivista Lancet.
Milioni di persone con diabete di tipo 2 sono infatti ad alto rischio di malattie cardiovascolari. Il farmaco di nuova generazione, gia’ utilizzato anche in Italia nel trattamento generale del diabete, si e’ ora dimostrato in grado rispetto al placebo di ridurre in maniera significativa eventi cardiovascolari in pazienti diabetici di cui la maggior parte non presentava malattia cardiovascolare accertata. Ogni anno, in Italia si registrano 150mila infarti, ictus e scompensi cardiaci tra pazienti diabetici. Utilizzando questo farmaco, stimano gli esperti, si potrebbero evitare oltre 13mila eventi cardiovascolari l’anno in questa fascia di popolazione.

È SUCCESSO OGGI...