Estate Sicura, 200 carabinieri di rinforzo nella capitale e provincia

0
243

Circa duecento Carabinieri di rinforzo sono stati inviati dal Comando Generale dell’Arma a Roma e Provincia per le esigenze del periodo estivo, al fine di potenziare le attività di controllo del territorio e di prevenzione generale dei reati, in costanza di una maggiore presenza di turisti nei luoghi di tradizionale interesse storico-artistico e religioso, nonché nei numerosi luoghi di villeggiatura sul litorale, nelle zone lacustri e nelle altre aree interne. Le maggiori risorse assegnate, che vanno ad implementare l’articolato dispositivo territoriale dei Carabinieri del Comando Provinciale, consentiranno di rivolgere una maggiore attenzione anche alle aree più periferiche della Capitale, attraverso l’attuazione di un piano specifico di controllo dedicato a tali luoghi. Particolare attenzione sarà infine rivolta, a partire dai Carabinieri impiegati nelle Centrali Operative dell’Arma e da quello delle Stazioni disseminate sul territorio, verso le fasce deboli, come anziani e persone sole che trascorreranno il periodo estivo presso le proprie abitazioni, fornendo loro ogni utile assistenza. A tal fine, sarà incrementato, per le maggiori esigenze di “prossimità”, il numero delle pattuglie appiedate, che si affiancheranno a quelle del pronto intervento con la cooperazione dei reparti specializzati dell’Arma.

Gli elicotteri dell’Arma sorvoleranno l’intera Provincia. All’interno delle ville e parchi pubblici i Carabinieri garantiranno la sicurezza con pattuglie a piedi e a cavallo.

Sono stati intensificati i servizi di pattuglia su strada, in costante allerta sul fronte della prevenzione ed il contrasto delle forme di criminalità diffusa – con particolare attenzione nelle ore notturne – quali furti in appartamento e rapine, e i controlli alla circolazione stradale, sia diurni che notturni, con l’attuazione di posti di controllo.

Nel centro storico, nei luoghi di aggregazione turistica e a bordo dei mezzi pubblici sono stati potenziati i già presenti servizi di contrasto ai borseggiatori, interventi antiabusivismo, servizi antitruffa. Con l’ausilio dei Nuclei Antisofisticazione e Ispettorato del Lavoro proseguiranno i controlli agli esercizi commerciali con verifiche sui prodotti alimentari somministrati in bar e ristoranti.

Viene mantenuta alta l’attenzione nelle zone della “movida”, dal Pigneto a San Lorenzo, da Trastevere, Piazza Bologna e Campo de’ Fiori al Centro Storico, con Monti, piazza Navona e piazza di Spagna, fino ad arrivare a Testaccio, all’Eur e a Ponte Milvio, per garantire un sano divertimento a tutti i frequentatori.

È SUCCESSO OGGI...