L\’estate? Col freno a mano fino a domenica

0
65
 

“L'estate mette il freno a mano e fino a domenica sarà ancora tempo instabile con temperature sotto le medie del periodo”. A dirlo è il meteorologo di 3bmeteo.com Francesco Nucera. L'Italia non è ben protetta dagli anticicloni e correnti fresche dal Nord Atlantico continuano a portare acquazzoni qua e là e temperature fresche. “Da giovedì a domenica avremo però un nuovo peggioramento che sarà più consono alla primavera che all'estate” dice Francesco Nucera di 3bmeteo.com.

“Arriverà un nucleo fresco dalla Scandinavia e il calendario tornerà indietro di un mese. Le prime avvisaglie del peggioramento da giovedì sera quando piogge e temporali da Alpi e prealpi si porteranno su buona parte del Nord. Venerdì gli acquazzoni bagneranno sopratutto Triveneto, Est Lombardia, Emilia Romagna e regioni centrali. Tempo più soleggiato altrove.

Temperature in calo. Sabato si intensificheranno le correnti di Maestrale e Tramontana; si avranno piogge e temporali su Nord Est, medio e basso versante Adriatico e meridione; meglio sul resto della Penisola. Ulteriore calo delle temperature con l'aria che sarà fresca dappertutto. Le massime oscilleranno tra 20 e 24 gradi con isolate punte di 25/26 sull'estremo Sud. “Più confortanti le previsioni per domenica e lunedì quando il tempo migliorerà gradualmente” prosegue il meteorologo. “Le ultime note di instabilità riguarderanno Alpi, prealpi specie centro orientali ed il basso versante Adriatico; sul resto d'Italia prevarrà il sole. Le temperature subiranno un aumento e si porteranno su valori prossimi al periodo in cui ci troviamo”.

È SUCCESSO OGGI...