Meteo, weekend e ponte del 25 aprile con maltempo e freddo

0
611
Meteo

«L’alta pressione migrerà verso la Groenlandia e in concomitanza del weekend il tempo subirà un brusco peggioramento». A dirlo è il meteorologo di 3bmeteo.com Francesco Nucera, che aggiunge: «Una perturbazione, seguita da aria più fredda, raggiungerà il Mediterraneo dando vita ad una fase decisamente instabile da nord verso sud e con temperature in netta diminuzione».

Il periodo stabile e decisamente mite che ha caratterizzato l’Italia nel corso delle ultime due settimane sta per concludersi. L’alta pressione sposterà la sua roccaforte tra Groenlandia e Islanda e su molte Nazioni d’Europa ci sarà un vero e proprio ribaltone meteo. L’aria fredda, dopo aver attraversato l’Europa centro settentrionale, raggiungerà più attenuata l’Italia nel fine settimana. Si formerà una bassa pressione che attraverserà le nostre regioni da nord verso sud col suo carico di piogge e temporali. Siamo in primavera e le precipitazioni saranno irregolari tanto che non mancheranno delle fasi asciutte e soleggiate.

Sabato. Piogge e rovesci qua e là interesseranno il Centro Nord, specie su Levante Ligure, centrali tirreniche e Nordest. In attesa il Sud con tendenza a peggioramento sulla Campania.

Domenica. Tempo instabile al Nord Est, regioni centrali, Campania, Molise, Alta Puglia e Calabria tirrenica con piogge qua e là e qualche temporale. Andrà meglio al Nord Ovest e sulle zone ioniche sebbene nuovi acquazzoni pomeridiani potranno riproporsi su Lombardia, Liguria di Levante e Alpi marittime.

Lunedì 25 Aprile. L’instabilità si porterà al Centrosud con rovesci e qualche temporale. Migliorerà sulle regioni centrali a partire dalla Toscana. Al Nord il tempo sarà invece nel complesso discreto salvo ultime note instabili sull’Emilia Romagna e sui rilievi.

La perturbazione sarà accompagnata da un calo delle temperature anche sensibile entro lunedì quando si potranno perdere fino a 8-10°C rispetto ai giorni scorsi; dopo un lungo periodo sopra media le temperature andranno così sotto le medie stagionali. La neve tornerà sui rilievi anche sotto i 1500m. Dopo il lungo periodo quasi estivo il tempo si incanalerà verso quella dinamicità tipica della primavera, concludono da 3bmeteo.com.

Previsioni e foto a cura di 3bMeteo.com