Operaio colpito alla testa da un tondino di ferro: morto sul colpo

0
1490

Ennesima tragedia sul lavoro. Un operaio 50enne è deceduto nella tarda mattinata di oggi mentre era al lavoro in un’azienda metalmeccanica di via Mercogliano Pitya a Torrette di Mercogliano. L’uomo era accanto a un tornio quando un tondino di ferro lo ha colpito violentemente alla testa. Il 50enne è morto sul colpo. Inutili i tenativi di soccorrerlo da parte e i colleghi che hanno chiesto anche l’intervento dei sanitari del 118. Sul posto anche i carabinieri del comando provinciale di Avellino per i rilievi del caso. Sull’incidente è stata avviata un’indagine e sono in corso gli interrogatori di colleghi e responsabili dell’azienda per ricostruire l’accaduto.

Altro tragico incidente questa mattina: un uomo di 64 anni, infatti, è morto mentre stava lavorando in un’azienda agricola. Ancora da chiarire l’esatta dinamica dell’incidente sul lavoro, ma secondo una prima ricostruzione, l’uomo stava lavorando sul tetto del capannone quando è scivolato finendo all’interno di una macchina miscelatrice utilizzata per il fieno. Quando è scattato l’allarme non c’era già nulla da fare. Inutili sono stati i soccorsi del 118. Sono in corso i rilievi da parte della polizia e della Asl per chiarire l’esatta dinamica dell’accaduto. L’episodio a Latina, lungo la Migliara 44.

LASCIA UN COMMENTO