MotoGP, seconda vittoria di fila in Catalunya per la Ducati e Dovizioso

0
332

Era dal 2010, con Casey Stoner, che la Ducati non vinceva due gare di fila in una stagione di MotoGP. Andrea Dovizioso è riuscito nell’impresa, portando la Rossa al trionfo in Catalunya davanti agli idoli di casa Marc Marquez e Dani Pedrosa, dopo il grandioso successo al Mugello.

L’italiano ha concluso davanti ai piloti Honda HRC dopo una battaglia all’ultimo sangue, mentre in seria difficoltà si sono trovate le Yamaha ufficiali, che con Valentino Rossi e Maverick Vinales non sono riuscite ad andare oltre l’ottavo e il decimo posto, epilogo di un mediocre weekend iniziato con una qualifica opaca, soprattutto per l’asso di Tavullia, relegato alla tredicesima piazza in partenza.

Buona quarta posizione per Jorge Lorenzo (Team Ducati), che dopo un incredibile scatto al via col quale si è portato in testa. Tuttavia, durante la corsa è sprofondato fino a quasi metà classifica, per poi dare vita a una spettacolare rimonta negli ultimi giri.

Il Gran Premio ha messo in luce le grandissime difficoltà delle Yamaha modello 2017, che sembrano soffrire fortemente sulle piste a scarso grip e ad alte temperature (Vinales subito dopo la bandiera a scacchi ha parcheggiato la moto nella via di fuga per controllare lo stato delle gomme, terribilmente usurate), a differenza del modello 2016, con il quale il team Monster Tech 3 è giunto al traguardo in quinta e sesta posizione con Johann Zarco e Jonas Folger.

Grandissima delusione per Danilo Petrucci (Pramac Ducati), che, dopo una bella gara passata nelle posizioni appena al di sotto del podio, al penultimo giro è stato vittima di una caduta che lo ha costretto al ritiro.

Per la Ducati si è trattato di un appuntamento importante quello sul circuito di Montmelò: dopo le difficoltà iniziali la scuderia italiana sta finalmente ingranando la marcia giusta, inserendosi definitivamente nella lotta mondiale con Yamaha e Honda. Soltanto sette punti separano Dovizioso dal leader in classifica, Vinales, e la Rossa sembra in gran forma.

Una situazione che nel pre-campionato sembrava assurda, fantascientifica, soprattutto alla luce dei pronostici che vedevano Jorge Lorenzo prima guida indiscussa della squadra, e che invece si è visto fortemente ridimensionato dal centauro di Forlimpopoli. Un riscatto per quest’ultimo, che dopo anni di tribolazioni sembra finalmente aver trovato il mezzo col quale poter esprimere al meglio il suo grande talento.

La prossima tappa del Motomondiale sarà il Gran Premio d’Olanda sul circuito di Assen, amato da Valentino Rossi, il 25 giugno, che già si preannuncia infuocato.

 

ORDINE DI ARRIVO GP CATALUNYA

 

1) Andrea Dovizioso (Team Ducati)

2) Marc Marquez (Honda HRC)

3) Dani Pedrosa (Honda HRC)

4) Jorge Lorenzo (Ducati Team)

5) Johann Zarco (Yamaha Tech 3)

6) Jonas Folger (Yamaha Tech 3)

7) Alvaro Bautista (Aspar Ducati)

8) Valentino Rossi (Movistar Yamaha)

9) Héctor Barbera (Reale Avintia Ducati)

10) Maverick Vinales (Movistar Yamaha)

11) Cal Crutchlow (LCR Honda)

12) Loris Baz (Reale Avintia Ducati)

13) Scott Redding (Pramac Ducati)

14) Karel Abraham (Aspar Ducati)

15) Tito Rabat (Marc VDS Honda)

 

CLASSIFICA PILOTI

 

1) Maverick Vinales (Yamaha) 111 pts.

2) Andrea Dovizioso (Ducati) 104 pts.

3) Dani Pedrosa (Honda) 88 pts.

4) Marc Marquez (Honda) 84 pts.

5) Valentino Rossi (Yamaha) 83 pts.

 

Simone Pacifici

LASCIA UN COMMENTO