È morto Luigi Magni, il regista della Roma papalina

Classe 1928, con lui se ne va un altro grande pezzo del cinema del secolo scorso. Aveva lavorato con Manfredi e tanti grandi

0
207
il regista Luigi Magni

Luigi Magni è morto oggi a Roma. Un altro grande regista e sceneggiatore romano, autentico “narratore della romanità” lascia per sempre gli amanti del grande cinema, della storia e della romanità, specie quella papalina e risorgimentale, anticlericale e ribelle. La sua fama era esplosa alla fine degli anni ’60 con due grandi pellicole come “Nell’anno del signore” e “In nome del Papa re” ma anche con il più recente “In nome del popolo sovrano”, risalente all’inizio degli anni ’90, con cui aveva proseguito il filone storico che lo aveva contraddistinto nel tempo.

Classe 1928, Magni aveva attraversato la storia del secolo scorso e le storie del cinema italiano accanto ai nomi più celebri e importanti del ‘900.Dagli esordi da sceneggiatore nel 1956 con registi come Camillo Mastrocinque  e Carlo Lizzani (recentemente scomparso a Roma) fino all’ultima pellicola firmata assieme all’amico di sempre, Nino Manfredi, nel 2000, Magni vinse il David di Donatello nel 2008. Poco per uno come lui, che come tanti della sua generazione seppe lavorare con estro, intelligenza e libertà.

Lui stesso, parlando di premi, disse anni fa in una celebre intervista «Il miglior premio è di essere fermato per la strada da uno che non hai mai visto e che ti dice “Senta, ma lei quando me lo fa un altro film?” Questo è l’unico vero premio che puoi ottenere facendo questo mestiere: qualcuno che ti dimostri di sentire la tua mancanza, perché i tuoi film gli sono piaciuti, lo hanno divertito e commosso». Il regista, che aveva raggiunto l’età di 85 anni, sarà ricordato nel funerale che si terrà martedì 29 alla chiesa degli artisti a piazza del popolo.

È SUCCESSO OGGI...

Innesca un incendio nel bosco, arrestato in flagranza di reato

Nel pomeriggio di ieri, militari del NIPAF appartenenti al Gruppo Carabinieri Forestale di Viterbo, hanno proceduto all’arresto di un trentanovenne residente per incendio boschivo doloso nel comune di Viterbo. A seguito di attività d’indagine di...

Blitz antidroga a Roma, 6 arresti in poche ore

Continuano senza sosta i controlli dei Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante a Piazza Vittorio Emanuele II, Termini e San Lorenzo, per contrastare fenomeni di degrado o di illegalità diffusa. Nelle ultime 24 ore, mirati...

Veicolo in fiamme sul Raccordo: 10 km di coda. Traffico in tilt

Terribile giornata per chi si trova in macchina oggi. Dieci km di coda, infatti, si registrano sul Grande Raccordo Anulare. Come informa Luceverde Roma, su Twitter, il traffico è in tilt in particolare nel tratto Laurentina-Appia...

Travolto dalla metro: tragedia a Roma

Un uomo è deceduto perchè finito sotto un treno nei pressi della stazione Metro Barberini. Dalle 11.20, sul posto, tre squadre di vigili del fuoco con ausilio del carro sollevamenti. Al momento interrotta nei...

Via di Portonaccio e la pioggia di multe sulla corsia preferenziale

La protesta sembra non avere fine e il numero delle sanzioni «continua ad aumentare. I cittadini confermano di sentirsi «truffati dal Comune di Roma, perché non si può cambiare un senso di marcia così...