Festival del Cinema, vince “Tir”. Johansonn migliore attrice

Il film di Alberto Fasulo racconta la crisi vista da un camionista improvvisato

0
235
Festival del Cinema, vince “Tir”. Johansonn migliore attrice

Il film “Tir” di Alberto Fasulo ha vinto il Marc’Aurelio d’Oro dell’ottava edizione del Festival internazionale del film di Roma. È la decisione, un po’ a sorpresa, della giuria presieduta da James Gray e composta da Veronica Chen, Luca Guadagnino, Aleksei Guskov, Noe’mie Lvovsky, Amir Naderi.

“Tir e’ un film che mi ha cambiato la vita – ha commentato a caldo, visibilmente emozionato, Fasulo – un atto di coraggio durato cinque anni. Probabilmente la giuria è stata colpita dal sudore che traspirava in quella cabina di camion. Io ho fatto solo qualcosa di istintivo e mi sono anche preso il rischio di lavorare con un attore come Branko Zavrsan.” Il film racconta infatti la storia di un professore costretto dalla crisi a riciclarsi come camionista, finendo in un gioco più gran di lui.

Questi, in rapida successione, gli altri premi assegnati dalla giuria:

Premio per la migliore regia: Kiyoshi Kurosawa per Sebunsu kodo (Seventh Code)

Premio Speciale della Giuria: Quod Erat Demonstrandum di Andrei Gruzsniczk

Premio per la migliore interpretazione maschile: Matthew McConaughey per Dallas Buyers Club

Premio per la migliore interpretazione femminile: Scarlett Johansson per Her

Premio a un giovane attore o attrice emergente: tutto il cast di Gass (Acrid)

Premio per il migliore contributo tecnico: Koichi Takahashi per Sebunsu kodo (Seventh Code)

Premio per la migliore sceneggiatura: Tayfun Pirselimoğluper Ben o değilim (I Am Not Him)

Menzione speciale: Cui Jian per Lanse gutou (Blue Sky Bones)

Da ricordare anche il premio per la Miglior opera prima a  “Il sud è niente” dell’italiano Fabio Mollo,  mentre Scott Cooper con “Out Of The Furnace” vince il premio come migliore opera seconda.

Trionfo tutto scandinavo, infine,  nella sezione autonoma e parallela Alice nella Città, dedicata alle giovani generazioni e alle famiglie, con due Premi: Miglior film a “The Disciple” di Ulrika Bengts, film che rappresenterà il suo Paese agli Oscar; menzione speciale della Giuria a “Heart of a Lion” di Dome Karukoski, già apprezzato al Festival di Toronto e a Montreal. A prova della vivacità di questa sezione basti solo il numero dei giovani spettatori che ha assistito alle proiezioni: circa 19.000.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SUI PRINCIPALI EVENTI DI ROMA DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”27″]

È SUCCESSO OGGI...

Elezioni: Pd in difficoltà, avanza il centrodestra. I grillini conquistano Guidonia

Un bilancio a dir poco terrificante per il Pd di Renzi che minimizza la sconfitta e plaude a Emiliano che in Puglia vince a Lecce e Tranto, ma perde roccaforti storiche quali Genova e...
Pugno Anziana Polizia

Tor Bella Monaca, sequestrate armi (anche da guerra) e munizioni

Nella serata di venerdì scorso, agenti della Polizia di stato della squadra mobile di Roma hanno effettuato diverse perquisizioni domiciliari nel quartiere di Tor Bella Monaca, alla ricerca di armi: una 30ina di agenti...

Nettuno, poliziotto libero dal servizio sventa un furto in un negozio

Era libero dal servizio, l'agente della Polizia di Stato, che la scorsa notte, mentre si trovava nei pressi della propria abitazione, ha udito alcune voci provenire dalla strada e, insospettito dal fatto che due...

Elezioni comunali ad Ardea, affluenza definitiva 39,83%

L'affluenza definitiva per il turno di ballottaggio delle elezioni comunali è stata del 39,83%. Hanno votato 14437 cittadini.

Ardea, Mario Savarese nuovo sindaco

È Mario Savarese il nuovo sindaco di Ardea. È stato eletto con il 62,8% dei voti. Alfredo Cugini, suo sfidante, ha avuto il 37,2%. I dati, in allegato.