A.A.A. Presentatrice offresi…

0
65

Al via l’ennesimo trasloco a Viale Mazzini 14. Scene viste e riviste. Un tempo, era consuetudine farle nel mese d’agosto quando i dirigenti erano in ferie. L’ultimo consiglio d’amministrazione d’Agosto dava il via al valzer dei direttori. E subito traslochi da una stanza all’altra. Dalle stelle alle stalle. E’ legenda di più di trent’anni fa, la solenne trombatura del Direttore Nataletti, che rientrato dalle ferie agostane, a via del Babuino trovo’ la stanza murata e le sue cose inscatolate alla meno peggio. Oggi tutta un’altra musica.

Le nomine si fanno in qualsiasi mese, addirittura con decorrenza posdatata. Tutto il tempo di organizzare traslochi e spostamenti…Vianello da Teulada a Viale Mazzini, al primo piano. Di Bella (uscente) dal primo al secondo piano. Teodoli dal sesto piano al quarto. D’Alessandro, (uscente), dal quarto piano di Viale Mazzini al primo piano di via Monte Zebio. Leone stazionario! Dal settimo piano, al settimo piano.

Non ha nessuna fretta di spostarsi al quinto, dove ha sede il quartier generale di Raiuno. Ha fatto sapere a Mauro Mazza (uscente) di rimanere comodamente nella sua stanza fino a quando non avrà lo spazio necessario a Rai Cinema, (ad Aprile). Il tutto con la disapprovazione del Direttore Generale Gubitosi che avrebbe voluto tutti e tre i direttori nella massima operatività al loro posto, alle rispettive reti. Certamente ne vedremo delle belle, non è escluso un atto di forza della direzione generale….come fu per il buon Nataletti di cui raccontavamo sopra.

Mentre i direttori si spostano, nel segreto delle loro case private, le conduttrici tv affilano le loro armi. Petulanti e depresse, sfiniscono mariti e parenti con le loro preoccupazioni su loro futuro. Chi è in sella cerca di rimanervi o di migliorare. Chi è fuori, magari da qualche tempo, cerca di scalzare le colleghe, magari in disgrazia dopo il cambio dei direttori. A Raitre, è certamente la quiete prima della tempesta. Una Raitre granitica, dove nulla (o quasi) cambia dalla sua nascita Andrea Vianello lavora in segreto per trasferire la sua impronta sul palinsesto della rete, con previsione di nuovi volti femminili. Si vocifera nei corridoi che già al suo arrivo ha annunciato alcuni ritocchi nella squadra organizzativa.

Lo teniamo d’occhio, ma gli daremo molto vantaggio, essendo l’unica vera novità dell’era Gubitosi. A Raiude il campo è libero. E’ tutto da rifondare, una cosa e’ certa la Cabello, in sordina, è riuscita ad affermarsi come volto della rete, e la sua quotazione è in crescita. Nelle ore tarde, Elisabetta Gregoraci sta dando dimostrazione di capacità. Balla, canta e presenta con autoironia e disinvoltura. Anche per lei potrebbe delinearsi un anno di lavoro alla seconda rete. Lo scontro dei volti femminili sarà soprattutto su I FATTI VOSTRI, ed a MEZZOGIORNO IN FAMIGLIA, format ormai obsoleti non compatibili con il nuovo progetto di Raidue.

Tutto questo prevederebbe un trasferimento, armi e bagagli, di Michele Guardì su Raiuno, alla guida di UNOMATTINA, per una “rivalorizzazione” della fascia. I risultati del sabato e la domenica sono entusiasmanti. Potrebbero quindi trovare spazio sulla rete ammiraglia Miriam Leone, Adriana Volpe, Roberta Gangeri. Rientro sicuro su UNOMATTINA per Lorena Bianchetti, e Benedetta Rinaldi (sotto l’ala protettrice del “Cuopolone”).

Vira Carbone in pole position per sostituire Veronica Maya a Verdetto Finale, ammesso che il palinsesto abbia necessità di questo programma. Rientro sicuro per Caterina Balivo (non amata dall’ex direttore Mauro Mazza) che sostituirebbe la Georgia Luzzi (destinata allo Zecchino D’Oro). I dati d’ascolto premierebbero una conduzione esclusivamente maschile per Linea Verde che saluterebbe la bionda, avvenente Eleonora Daniele che potrebbe condurre uno spazio notturno al posto di Gigi Marzullo, una sorta di SOTTOVOCE al femminile. Si sa l’epifania…tutte le conduttrici porta via.

Carlo Brigante