Rai: Lorella Landi, la regina del flop

0
241
rai,lorella,landi,uno,mattina,magazine

Dal canestro delle donzelle di Raiuno oggi abbiamo colto Lorella Landi, conduttrice di Uno Mattina Magazine, in onda dalle 11 e 24 alle 11 e 54. Poco conosciuta rispetto alle altre donzelle di Raiuno ma sicuramente la più granitica, anche come espressività. Guardandosi allo specchio si deve essere costruita l’immagine di signora sapiente, sicura di sé, un portamento aristocratico che le sarà piaciuto a tal punto di aver scelto di indossarlo sempre. Un fermo fotogramma scolpito nella roccia.

Niente le fa cambiare l’unica espressione. Qualsiasi cosa accada. Solo gli occhi sono mobili e inseguono come quelli di un croupier tutti gli avvenimenti che succedono al di là delle telecamere. Rimproveri agli autori, fulmini al regista, esasperazione per il produttore, rabbia per la scaletta. Forse la parte più bella della trasmissione è quella che non si vede. Sul suo tavolo verde ogni mattina ci propone numeri passati e ripassati da molte altre roulette televisive.

Grande tema della giornata: E’ vero che Raul Bova ha lasciato la moglie? Secondo voi a quell’ora una casalinga che sta organizzando il pranzo, con tutti i problemi economici che deve affrontare, abbia come unico rovello la vita sentimentale di Bova? Il pasticcio di tutta Unomattina è palese, ascolti bassi, disinteresse del pubblico. Gli argomenti scelti dalle conduttrici sono lontani mille miglia dai veri bisogni del telespettatore, e il famoso servizio pubblico del buon Gubitosi?

Gli ascolti confermano questo rifiuto, Uno Mattino Magazine procede con il 13% di share medio, che comunque è un primato, l’ascolto più basso della fascia della mattina. A Lorella Landi, con quell’aria da principessa della tv, mancava qualcosa. Ma l’Auditel ha provveduto, celebrandola con un’incoronazione ufficiale. Finalmente è salita sul trono. E’ diventata la Regina delle flop star del mattino.