Sanremo, un biglietto (meglio due) per i potenti della Rai

0
64
Sanremo, un biglietto (meglio due) per i potenti della Rai

Il sito gossipparo Dagospia poco fa riportava un botta e risposta “al cianuro” tra Pippo Baudo e Bruno Vespa. Oggetto del contendere sarebbe il mancato invito del presentatore nella trasmissione commemorativa dei 60 anni di Rai. L’Argomento è finito sul tavolo della Commissione di Vigilanza.

“Vespa si è giustificato dicendo che Pippo non è stato invitato non per una dimenticanza ma perché durante una riunione per le trasmissioni sui 150 anni dell’Unità d’Italia sputò addosso a Claudio Donat-Cattin, vicedirettore di Rai1″. Ma più interessante invece è la notizia che tra i dirigenti di Viale Mazzini è scoppiata “la mania di accaparrarsi un biglietto (meglio due perché ci sono mogli o amanti da accontentare) per Sanremo”. Rendiamo atto al portale di Roberto D’Agostino di ricordarci quella che in verità non è una notizia, ma la triste querelle di quanto accade ogni anno all’approssimarsi della competizione canora.

In fondo la capacità di procurare il biglietto a parenti, amici e sodali è ormai divenuta una esibizione di forza dove i più potenti i azienda vengono premiati, mentre  chi non riesce a procurasi il prezioso biglietto scade miseramente nella hit parade dei comandoni in Rai.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU MALEDETTA TV DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”5″]