Rai, Luigi Gubitosi rimane e regola i conti

0
288
RAI-GUBITOSI-CONTI-BILANCIO

La Rai la conosciamo, quando il morto inizia a male odorare c’è il fuggi fuggi di collaboratori e dirigenti! Ma questa volta la maggior parte dei pronostici erano sbagliati e poi i vari “esperti” non avevano messo in conto che c’era la Pasqua. E dopo il terzo giorno “Gubitosi” è risorto.

SONNI TRANQUILLI – Si rilassano i Gubiboys (il manierismo fu ideato da un noto quotidiano all’epoca della gestione Celli, che nominò 90 giovani dirigenti, appunto definiti Celliboys): dormono sonni tranquilli Adalberto Pellegrino capo staff, Costanza Escaplon direttore Relazioni Esterne, Gian Franco Cariola infaticabile responsabile dell’Internal Auditing, Alessandro Picardi direttore Relazioni Istituzionali, che ha sostituito l’ormai “brasileiro” Marco Simeon. E giù a Raitre tira il fiato Andrea Vianello direttore, a Raidue i neo dirigenti Stefano Rizzelli e Fabio Di Iorio. A Raiuno Adriano De Maio, responsabile della domenica pomeriggio (anche lui napoletano!…strano? Non vi pare?) e Claudio Fasulo, capostruttura dell’ultim’ora. Al personale festeggia Antonio Melchionna, neo-nominato vice direttore del personale, già preoccupato di dover rifare le valige senza sapere per dove.

IL BILANCIO – A questo punto Gubitosi andrà avanti forte dei conti, grazie al fido Rossotto direttore finanziario, e all’intraprendente Piscopo (Rai Pubblicità). Pare che questo bilancio sia vero, quelli passati non si sa! Il prossimo nodo la chiusura delle sedi di Viale Mazzini e della Dear a causa del pericolo amianto (pericoloso almeno da 40 anni), e un ulteriore ridimensionamento del personale grazie a scivoli (non per bambini) e incentivi. Per chiudere in bellezza, sforbiciando qua e là, si attendono indicazioni sui tagli degli stipendi ai dirigenti (tremano quei 4 o cinque top manager che guadagnano più del direttore generale), alcuni mascherati dal contratto di tipo giornalistico, ma Giggino ha dichiarato che in merito non farà altro che applicare la legge!

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU MALEDETTA TV DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”5″]