Rai, Gubitosi si sente in trappola. Matteo Renzi pronto a sostituirlo

0
121
Rai, Gubitosi si sente in trappola. Matteo Renzi pronto a sostituirlo

Le mille voci che alimentano i corridoi di viale Mazzini, ci confermano la notizia che Luigi Gubitosi, dg della Rai, è triste, un’anima in pena. Ha finalmente capito in quale trappola micidiale si è ritrovato.

IN GABBIA – Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi lo ha trattenuto in Rai solo per prendere tempo, ma appena scatterà la rivoluzione per sistemare l’azienda più spendacciona d’Italia, verrà sostituito dal manager che piace a Matteo: Luigi de Siervo. Il povero Gubitosi si è ritrovato così in una gabbia da cui sarà difficile uscirne indenne. E’ come quando uno si è organizzato alla meglio per vendere una casa che mostra molte deficienze, spifferi, infissi che non funzionano, perdite d’acqua ovunque, spese inaccettabili, carenze energetiche, insomma una vera baracca che da un momento all’altro potrebbe franare.

UN INCARICO PRESTIGIOSO – Così Luigi Gubitosi ha fatto di tutto per far sembrare la Rai un’azienda efficiente, ha rifatto la facciata, ha mascherato le mille magagne che giacciono nelle reti tv, ha nascosto sotto gli arazzi della sala di viale Mazzini le manchevolezze dell’azienda. Ma tutto è andato storto, un’umiliazione sapere di non esser stato scelto per un incarico più prestigioso. Si dice che quando ha capito di non riuscire a scappare dalla Rai, che il suo futuro di manager rimaneva incastrato nella bicocca, abbia avuto una forte delusione.

NEW YORK – Lui l’invincibile, il direttore del futuro, l’uomo che era pronto a sfidare l’etere, adesso pare che si trovi in ambasce, circondato dai tanti dirigenti telefonici che ha fatto assumere, tutti preoccupati perché il suo cellulare non squilla più come un tempo. Camillo Rossotto il capo della finanza Rai, assunto da Luigi direttamente dalla Fiat, avrebbe proposto al dg di divagarsi un po’ con il meccano, ma Gubitosi ha rifiutato anche quello che era il suo miglior passatempo. Insomma al povero Gigi imbronciato non gli resterà che andare a New York dove ha casa, trascorrere un po’ di giorni nella mestizia, anche se lì capirà come il suo inglese fluido non gli è servito a niente.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU MALEDETTA TV DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”5″]