Rai, Duilio Giammaria fa infuriare Massimo Giletti e Bruno Vespa

0
1941
Raiuno, il programma di Duilio Giammaria fa infuriare Bruno Vespa

Bisogna riconoscere che quando il direttore Giancarlo Leone dice la sua, riesce a rendere furiosi i suoi presentatori più importanti. Abbiamo così visto la Clerici furiosa, ma adesso c’è il Vespa furioso e di rimbalzo il Giletti furioso. Tutto nasce dall’idea di mettere il giovedì al posto di Porta a Porta il programma Petrolio condotto da Duilio Giammaria e sostenuto fortissimamente dal vicedirettore di Raiuno ingegner Roberta Enni.

SCELTE – Come si sa il direttore generale Luigi Gubitosi passando le notti al settimo piano si diletta d’astronomia e scrutando con il telescopio le galassie della tv mondiale ha avuto il merito di scoprire le due stelle del futuro della Rai, una è Monica Maggioni, l’altra è il giornalista Duilio Giammaria. Bisogna riconoscere che mai scelta fu più ragionata. Il bel Duilio è reduce dal più clamoroso flop degli ultimi anni: Unomattina, che ha perso circa 6 punti di share rispetto all’anno precedente (già andava male). La regola è la solita: trotta chi floppa. Giammaria, figlio di Franco di Mare, tutti e due inviati di guerra, si distingue dal padre solo per una caratteristica speciale: il sorrisino del sapientino. Ce lo immaginiamo a scuola quando la maestra non lo interrogava mai perché dal suo sorrisino si capiva che già sapeva tutto. Devo dire che Petrolio, già andato in onda con tiepida accoglienza, ha mostrato subito qualche limite del conduttore: occhi gelati, un certo incespicare nella dizione, troppo compreso nella sua sapienza, insomma un programma surgelato, che non ha mai preso fuoco, è rimasto inerte come il suo titolo e non si è mai trasformato in benzina.

LA FURIA DI GILETTI – Giusta sarebbe quindi la furia di Massimo Giletti, che ha alle spalle successi di ascolto pilotando con bravura  tante ore di trasmissioni della Rai. Se proprio  Bruno Vespa lasciasse spazio per una sera sarebbe giusto che fosse Giletti a condurla. Ma le polemiche si sono aperte subito, Vespa che è un signor conduttore sta difendendosi con le unghie da Leone (Giancarlo). Ma tra tutte le baruffe mediatiche ci sembra molto saggia la dichiarazione di Michele Anzaldi, il deputato del Partito democratico, Renziano e segretario della commissione di Vigilanza Rai:

“…Se la direzione di Raiuno vuole sostituire Vespa, lo faccia con un progetto chiaro e sostenuto da numeri, altrimenti rischia solo di danneggiare la programmazione.”

LO SCOOP DELL’ACQUA CALDA – Una risposta chiara all’ipotesi Petrolio? Certo riproporre in seconda serata Duilio Giammaria potrebbe avere un vantaggio economico. Luigi De Siervo neo mega direttore del Commerciale potrebbe lanciare sul mercato una scatola di trastulli dal titolo: Il petrolio del sapientino. Dentro la confezione tanti giochini, anche di prestigio, ma il più importante, quello che porterebbe le vendite alle stelle, sarebbe quello tratto direttamente dalla trasmissione: Lo scoop dell’acqua calda.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU MALEDETTA TV DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”5″]