Rai, Myrta Merlino da La7 a Raiuno?

La conduttrice, con il programma “L'aria che tira” ha raggiunto uno share importante, ma soprattutto è diventata una conduttrice che ha rinnovato i cliché cui siamo da tempo abituati

0
657
Myrta Merlino

Numerosi telespettatori hanno scoperto di recente un volto che si sta sempre più affermando nella mattinata televisiva: Myrta Merlino.

L’ARIA CHE TIRA – Con il suo programma su La7 “L’aria che tira” ha conquistato molta simpatia soprattutto sul pubblico di una certa età. Ha raggiunto uno share importante per La7, ma soprattutto è diventata una conduttrice che in qualche maniera ha rinnovato i cliché cui siamo da tempo abituati. Infatti Myrta Merlino, senza troppi preamboli, interpreta al meglio il pensiero del pubblico e con semplicità pone le domande giuste, quelle che qualsiasi persona farebbe trovandosi di fronte a un politico. Facile sembrerebbe, ma la dote della chiarezza si raggiunge dopo tanti anni di lavoro e dopo molte ore di messa in onda sulle spalle (un esempio è Massimo Giletti). Molti non sanno che Myrta Merlino ha iniziato la sua esperienza come conduttrice televisiva nel lontano 1992, appena ventenne, con un programma molto stimolante e curioso per i bambini che si chiamava Caramella. Fu all’epoca un successo. Poi via via la Merlino ha tralasciato la conduzione leggera e nel tempo si è “appesantita” su contenuti seri, prima lavorando sui programmi di Minoli, poi come esperta di economia. Finalmente avvicinandosi alla maturità, come un buon vino, si è liberata di tutti i fardelli che le impedivano di avere un successo vero e ha fatto conoscere al pubblico la sua indole di donna saporita e intelligente. Ha recuperato quella verve che teneva nascosta: la sua napoletanità. Un mix d’ingredienti che hanno resa calda la sua conduzione. Sull’onda di questi successi, nel giugno del 2014 Myrta Merlino ha debuttato con “L’aria che tira stasera”, quattro puntate in onda il lunedì, con ascolti sempre più importanti. Un’affermazione che le ha portato molta notorietà. A questo punto la vita della conduttrice non deve essere stata facile a La7 con tutti i galli che cantano nei talk show politici e che hanno rimediato tanti flop.

LA PROTESTA VELATA – A marzo dovrebbe ritornare in prima serata, ma in una sua recente intervista Myrta Merlino si lamenta per il fatto che Cairo, proprietario dell’emittente, abbia speso poco per lei e spera che per la prossima edizione  de “L’aria che tira stasera” ci sia un maggiore investimento di mezzi. Una protesta velata, che potrebbe però annunciare qualcosa di più serio. E’ ancora un’indiscrezione, se ne parlerebbe nelle stanze segrete, ma noi la riterremmo comunque una buona idea: Myrta Merlino approderebbe presto a Uno Mattina, come conduttrice della prossima edizione?

[form_mailup5q lista=”maledetta tv”]