Rai, il Tg1 “buca” in diretta l’ingresso di Napolitano nella sua casa

Una telecamera che era stata posta con grave ingenuità sul piano della strada è stata via via sommersa dal pubblico e dai fotografi

0
229

I movimenti sulla Rai stanno passando dalle ipotesi a quasi delle certezze: sembrerebbe trovato un accordo, con l’okay di Marchionne, di sistemare Mario Orfeo alla guida del Corriere della Sera, Mario Calabresi invece andrebbe al Tg1, mentre Marcello Sorgi e Fabrizio Rizzi si contenderebbero il posto di Monica Maggioni a Rai News, che si sposterebbe a New York. Un avvicendamento molto interessante che cambierebbe lo scenario dell’informazione nel servizio pubblico. Chissà cosa ne pensa Matteo Renzi che ancora sembrerebbe, nonostante tante parole al vento, di non avere alcuna intenzione di interessarsi alla Rai?

L’INTOPPO – Comunque ieri proprio nel Tg1 nel collegamento in diretta dal Quirinale per seguire il viaggio di Napolitano fino alla sua dimora di via dei Serpenti, è accaduto un fatto piuttosto esilarante. Erano state collocate sul breve percorso numerose telecamere che avrebbero dovuto raccontare tutti i passaggi del trasferimento dell’ex Presidente. Fin dall’inizio abbiamo notato che i cameramen non erano molto desti e inquadravano l’auto con difficoltà, ma il momento migliore del trasloco di Napolitano è stato quando l’auto è giunta di fronte a casa sua. Una telecamera che era stata posta con grave ingenuità sul piano della strada (nessuno aveva previsto di collocarla in alto su una torretta) è stata via via sommersa dal pubblico e dai fotografi che si sono spostati verso l’ingresso della casa. A quel punto l’inquadratura mostrava solo una selva di teste e persone e il Presidente era scomparso.

LA RADIOCRONACA – La telecronaca è diventata una radiocronaca, con molto imbarazzo del giornalista che ha raccontato le varie fasi senza poterle vedere. A quel punto abbiamo spento la tv per sdegno. Cosa poteva essere successo? L’unica giustificazione potrebbe essere che la telecamera portatile (se c’era) era andata in avaria. Per fortuna l’immagine dell’ingresso di Napolitano che abbiamo visto nei vari tg era quella registrata dagli operatori del tg1. La diretta ha mostrato una strana approssimazione tecnica. Forse era stata appaltata a qualche società esterna? Nel caso, in una qualsiasi azienda seria, oggi registreremmo le dimissioni del responsabile delle riprese Rai. Ma si sa che la Rai non è la BBC.

[form_mailup5q lista=”maledetta tv”]