Rai, Zucchini e Rinaldi: la coppia vincente dell’estate è stata divisa

Questo cambiamento potrebbe portare a un abbassamento dell'ascolto nella prima parte, la più importante

0
457
Benedetta Rinaldi Alessio Zucchini unomattina estate

Il direttore di Raiuno Giancarlo Leone ha veramente dimostrato di essere il manager che merita di essere considerato: un direttore alla ricerca del flop a tutti i costi. Ve ne abbiamo parlato tanto, ma quello che sta succedendo in questa settimana di programmazione nel pomeriggio di Raiuno è veramente surreale, per usare una parola ingenua.

STRANI SPOSTAMENTI – Bisogna riconoscere che sui quotidiani ma soprattutto sui blog che si interessano di televisione, l’esperimento di Giankaleone ha suscitato molta ilarità. E’ stata messa in piedi una bizzarra sperimentazione a cielo aperto, che non si era mai vista in Rai. Solo per una settimana, evidentemente per rafforzare l’ascolto. Italia in diretta è stata anticipata alle 14, lasciando posto alle 15 a Torto o ragione, per poi ridare la linea a La vita in diretta dalle 16.35. Il risultato è stato così negativo che in qualsiasi azienda un dirigente che utilizzi i canali televisivi per proprie sperimentazioni così azzardate sarebbe stato immediatamente rimosso, (una pratica che la Rai sembrerebbe ultimamente utilizzare: sarebbe stata licenziata o sul punto di esserlo l’ex Direttore generale Lei). Comunque Leone prima della partenza del palinsesto estivo ha dato una bella botta agli ascolti e soprattutto ha creato una gran confusione ai pochi spettatori di Raiuno. Un risultato degno, che il Cda in proroga potrebbe anche suggellare con un attestato di merito. Comunque ormai ci siamo, il primo di giugno parte l’intuitivo palinsesto di Giancarlo Leone su Raiuno. Noi sappiamo quanto per i telespettatori siano importanti i programmi estivi, la Rai va praticamente in ferie, si imbottisce di repliche e i pochi programmi rimasti live diventano necessari per molte persone che sono sole e che cercano nella tv una compagnia e un po’ di intrattenimento.

IL MATTINO – Comunque vediamo nel dettaglio per adesso il mattino: Uno Mattina Estate 2015 sarà divisa in tre parti, la prima coppia sarà quella di Alessio Zucchini (riconfermato) e Mia Ceran, new entry, giornalista, che ha segnato la prima serata di Raitre con un bel flop a Raitre-Millennium. La seconda parte vedrà in azione Benedetta Rinaldi e Alessandro Greco. Nel terzo segmento,  in diretta da Milano ci saranno Federico Quaranta e Arianna Ciampoli. Nella scelta delle conduzioni si delinea con chiarezza l’intervento del bilancino del sor Leone. Il primo fatto che colpisce è che l’unica coppia televisiva, ovvero quella di Zucchini e Rinaldi che aveva ottenuto un bel successo d’ascolto e d’immagine l’estate passata, è stata divisa. Questo secondo noi porterà a un abbassamento dell’ascolto nella prima parte, la più importante. Poi restano assolutamente incomprensibili gli inserimenti di Alessandro Greco, un conduttore a suo tempo famoso ma che non è più riuscito dopo Furore a tornare sulla vetta. Altra conduttrice che da anni cerca di sfondare ma che è rimasta con tante ambizioni da realizzare  è Arianna Ciampoli che ha lavorato molto su Tv2000 la televisione dei vescovi. Su Federico Quaranta (scuderia Presta) abbiamo espresso il nostro giudizio negativo confermato dall’insuccesso di Estate in diretta con Eleonora Daniele. Troppe mediazioni sul palinsesto: una rete pubblica dovrebbe d’estate almeno lanciare dei volti nuovi. Invece si continua come sempre: passan gli anni e aumentano i danni. Continua…

[form_mailup5q lista=”maledetta tv”]