Rai, Vladimir Luxuria e Caterina Balivo la nuova coppia del futuro?

Insieme nella puntata di Detto Fatto Night, anche se il programma ha ottenuto un ascolto appena superiore al milione con 5,69 % di share

0
486

E’ evidente che il direttore di Raidue, Angelo Teodoli, abbia un debole per Vladimir Luxuria, già fu lanciata ne “La papera non fa l’eco” condotto da Max Giusti. La scena di Vladimir Luxuria che annusava le ascelle degli ospiti resterà per sempre nella storia della tv maleodorante. Ma anche ieri sera nel tanto strombazzato “Detto Fatto Night”, condotto da Caterina Balivo, Luxuria non è stata da meno, mentre vestiva una modella o ammiccava a un bel giovane, tra sorrisini e doppi sensi, si è lasciata andare a frizzi e lazzi. Insomma che dire della prima serata di Balivo? Ben poco.

LE IDEE – Il programma, confermando la mancanza di idee della Rai, è semplicemente un allungamento di Detto Fatto che tra l’altro sta andando assai malino, con circa tre punti di share in meno persi nel mese e si avvicina paurosamente sotto il 4%. Rispetto al menu tradizionale del programma sono stati aggiunti ingredienti assolutamente “originali”, ovvero i cosiddetti vip, guidati appunto da Luxuria, ma non si è accesa una lampadina, un’ideuzza nuova. Vedere di notte un programma tipico del day time, dove si trucca, si parrucca, si veste e si rende bella una signora seguendo e copiando alla grande il format del Brutto Anatroccolo su Italia 1, ci ha messo a disagio. Possibile che per la regina di Aversa non si riesca a trovare un format nuovo e decente (dopo il pasticcio dei pasticceri) visto che sembrerebbe d’obbligo per lei la prima serata? Insomma Teodoli ha semplicemente allungato la coperta di Detto fatto. Caterina ci è sembrata molto nervosa, i suoi sorrisi erano così certi e abbondanti da sembrare un po’ forzati. Anche nello studio si rideva sempre. Ma di che cosa? E perché? La scenografia era poverissima, la regia sapeva al massimo schierare i personaggi di fronte alla telecamera, uno accanto all’altro come soldatini, i cosiddetti balletti hanno rappresentato la pagina più imbarazzante del programma. Perché farli? Forse Detto Fatto night così lungo e tedioso ha ottenuto l’unico effetto di demolire ancor di più il programma settimanale della Balivo.

LA FRAGILITÀ – Le quasi tre ore di trasmissione hanno reso evidente la fragilità del progetto. E sono spiccati con chiarezza tutti i format che lo compongono. Un mix imbarazzante che ha reso famoso Teodoli, definito in Rai “Capitan Xerox”, per la sua capacità di fotocopiare. Caterina Balivo ha condotto con tanta energia, talvolta troppa e sprecata, si è sbracciata come non mai per tenere in piedi una nave che faceva acqua da tutte le parti, e non sono bastate la sua bellezza mediterranea, i suoi sorrisi, la sua prestazione atletica a sostenere la baracca. Anche gli ascolti ci hanno dato la conferma dell’insuccesso, in una serata facile facile, Detto Fatto night ha ottenuto un ascolto appena superiore al milione con 5,69 % di share e sta al penultimo posto tra le reti generaliste. Quello che ci amareggia di più è la conferma che la cosiddetta sperimentazione di Raidue non esista, non si vedono progetti nuovi. Si conferma solo il ruolo del direttore Teodoli che si allinea perfettamente all’altro suo collega Leone, due signori al comando della tv italiana, e non se ne capisce il perché.

[form_mailup5q lista=”maledetta tv”]