Si schianta in moto: morto il talentuoso attore Josciua Algeri

“Fiore”, film di cui è protagonista, è candidato a sei David di Donatello

0
3772

Dramma nel mondo del cinema: è morto ieri mattina in un incidente stradale il promettente attore e rapper 21enne Josciua Algeri.

Lo scontro fatale è avvenuto a Bergamo. L’artista di Pradalunga, in Val Seriana (Lombardia), era in sella al suo scooter Yamaha quando, intorno alle 10.50, in via Lunga, per cause ancora da accertare, ha perso il controllo del proprio mezzo finendo sulla corsia opposta e andando a schiantarsi contro una Range Rover.

Detenuto nel 2014 da minorenne nel carcere Beccaria, Algeri era poi riuscito a rimettersi in carreggiata, vincendo come rapper il festival della Città di Caltanissetta. In seguito aveva recitato nel film “Fiore” a fianco di Mastandrea. La pellicola di Claudio Giovannesi, molto apprezzata al Festival di Cannes, ha ottenuto anche sei candidature ai prossimi David di Donatello. Dalla cella del carcere alla riabilitazione attraverso l’arte. Raggiungendo il successo diventando papà. Della sua bimba di un anno e mezzo, pochi giorni fa, su Facebook, parlava così: “Ho da tempo quel sentimento appena mi sveglio la mattina e, sorrido…….sorrido perché ho tutto!!! La cosa più importante è la dignità, ma soprattutto una bimba, con un cuore uguale al mio, con lo sguardo uguale al mio, vera come me; siamo la stessa anima!”. Una favola che sembrava destinata al lieto fine. Ma che si è infranta contro un’auto in una mattina di marzo.

LASCIA UN COMMENTO