Netflix festeggia la festa del papà, il 19 marzo regalatevi una serata insieme

0
505
NETFLIX

Netflix festeffia il papà. Ti ha letto le favole della buonanotte, rassicurato quando facevi gli incubi, ti ha insegnato ad andare in bici e farti la barba, ha visto sfilare uno dopo l’altro con malcelata stizza di fidanzati che portavi a casa. Non c’è nessuno come lui, e il 19 marzo Netflix è felice di celebrare tutti i Papà insieme a voi.
Vi diranno che non vogliono nessun regalo per questa festa, perciò pensate al dono più semplice e bello: il tempo insieme. Organizzate una bella serata in famiglia: cena sul divano, pop-corn, un bel film e tante risate.
Nel catalogo Netflix c’è un contenuto per ogni papà e per ogni sua passione, quindi ecco i contenuti più belli e le migliori scene tra padri e figli da vedere insieme per festeggiare il nostro supereroe preferito.
Ecco quindi 5 scene padre-figli memorabili, tratte da alcune delle migliori serie tv originali.
THE CROWN
Sarà pure un marito discutibile, ma al Principe Filippo non si può certo rimproverare di non essere un buon padre: attento e presente, non si tira mai indietro quando si tratta di giocare con i figli, fare la lotta e portarli a pescare.

NARCOS
Traffico di stupefacenti, riscossione di debiti, omicidi e scalate al potere: Pablo è un uomo a dir poco impegnato, ma niente può distoglierlo dalla sua famiglia e dai suoi figli. Pablo c’è sempre per una partita a calcio, per guardare le nuvole sdraiati su un prato o per portare tutta la famiglia al sicuro. Epica la scena in cui brucia i soldi nel camino per scaldare sua figlia.

THE OA
Prairie ha perso il suo papà quando era solo una bambina, ma è per lei una figura fondamentale che vive nella sua immaginazione. Resta impressa la scena in cui, per insegnarle il coraggio e dimostrarle che “l’unico modo per combattere il freddo è essere ancora più freddi”, la fa immergere nel lago ghiacciato. Da lì, i suoi incubi spariscono.

DAREDEVIL
In un flashback dolceamaro, vediamo Daredevil, all’anagrafe Matt Murdock, ancora bambino con suo papà: boxer professionista, muore rifiutandosi di perdere un incontro truccato, scommettendo su se stesso e lasciando a Matt i soldi della vincita. Voleva permettere a suo figlio di sentire il pubblico acclamare il suo papà, almeno una volta.

SENSE8
Gunnar è il padre di Riley. Quando lei decide di tornare in Islanda per rivederlo, lui la va a prendere. Resta nel cuore la scena di Gunnar che la accoglie in aeroporto con la chitarra, cantando “Baba O’Riley” degli The Who. Quando finisce, padre e figlia si
abbracciano forte e vanno verso casa insieme.

LASCIA UN COMMENTO