La7, Vittorio Sgarbi manda a quel paese Luisella Costamagna

Oggetto del contendere, la vicenda del ristoratore di Lodi che ha recentemente sparato contro a un ladro, uccidendolo

0
613
Vittorio Sgarbi Luisella Costamagna

Verrebbe da dire il solito Vittorio Sgarbi. Nel corso dell’ultima puntata di “Bianco e Nero”, trasmissione condotta su La7 da Luca Telese il famoso critico d’arte si scaglia contro Luisella Costamagna mandandola a quel paese.
Vittorio Sgarbi, infatti, non rispetta la premessa e parte all’attacco: «Non vorrei polemizzare con la Costamagna, ma… Posso finire? Posso finire?».
Oggetto del contendere, la vicenda del ristoratore di Lodi che ha recentemente sparato contro a un ladro, uccidendolo.
A scatenare l’ira del critico d’arte, l’appello di Luisella Costamagna – in studio insieme a Luciana Castellina, Mauro Corona e Simona Izzo – a non considerare chi spara un eroe: «Allo stato attuale – contesta Sgarbi -, contrariamente a quanto dice la Costamagna, lui è un assassino volontario. Così lo chiama lo Stato che punisce chi si difende, quindi non è un eroe». E alle rimostranze della giornalista, Vittorio Sgarbi sbotta: «Dici delle balle! Dici solo caz….! Non si possono accettare le tua caz…. quotidiane! E allora vaff…..!».
Ma non solo: a Telese che prova a ristabilire un po’ di ordine in studio, bacchettando il critico d’arte («Se devi continuare così, ti alzi e te ne vai. Quando ti sarai calmato potrai finire la frase»), Vittorio Sgarbi replica alzandosi dalla sedia e andandogli incontro: «Io non me ne vado, te ne vai tu! Vuoi vedere che non la finisci tu la frase? Stai zitto! Taci! Ti faccio tacere perché non sei un conduttore, sei un uomo che interrompe!».
Tra le incitazioni del pubblico e lo sbigottimento degli ospiti, a chiudere il caso ci pensa Luciana Castellina, che propone la fuga di massa poco prima della pubblicità, lasciando in studio Vittorio Sgarbi in compagnia di un imbarazzatissimo Mauro Corona.