The Young Pope candidato agli Emmy Award: doppia nomination

Il primo prodotto italiano a partecipare e vincere un Emmy Award nel 1995, nella categoria “Miglior Miniserie”, fu la fiction “Joseph”

0
375
The Young Pope, Sky Atlantic HD, Jude Law, Diane Keaton, Silvio Orlando

Lux Vide di Matilde e Luca Bernabei accoglie con grande felicità la notizia delle nomination per “Miglior Fotografia” e “Miglior Scenografia” agli Emmy Awards 2017 e vuole congratularsi con Lorenzo Mieli, Mario Gianani, il regista Premio Oscar Paolo Sorrentino e con Sky Italia per il successo di The Young Pope e per questo traguardo che porta beneficio a tutta l’industria audiovisiva italiana. Le serie tv italiane stanno vivendo un momento di grande rinascita e questo è merito anche di Wildside che sta giocando un ruolo internazionale di grande rilievo.

Lux Vide tiene a sottolineare che questa non è la prima volta che una serie tv italiana partecipa al prestigioso riconoscimento internazionale e  che il primo prodotto italiano a partecipare e vincere un Emmy Award nel 1995, nella categoria “Miglior Miniserie”, è stata la fiction “Joseph” diretta da Roger Young, interpretata da Ben Kingsley, Paul Mercurio, Monica Bellucci, Dominique Sanda e Lesley Ann Warren, parte della collana “La Bibbia” prodotta da Lux Vide e distribuita in 140 paesi nel mondo.

Lux Vide dalla sua fondazione ad oggi ha ricevuto inoltre una nomination agli Emmy Awards nel 2005 come “Miglior Attore” per “John Paul II” interpretato da Jon Voight, due nomination sempre agli Emmy Awards nel 2009  come “Miglior Miniserie” e “Miglior Attrice protagonista” per “Coco Chanel” interpretata da Shirley MacLaine, che ha ricevuto anche una nomination ai Golden Globe lo stesso anno.

 

 

LASCIA UN COMMENTO