I Simpson sono tornati: su Italia 1 la 28° stagione della sitcom

Tra le tante guest star di questa stagione compaiono i nomi di Amy Schumer, Snoop Dog, Glenn Close e Taraji P. Henson

0
296
THE SIMPSONS: When the Retirement Castle and the V.A. Hospital cannot solve Grampa’s health issues, the Simpsons decide to take a family trip to Cuba to get Grampa cheap medical care, on the all-new “Havana Wild Weekend” episode airing Sunday, Nov. 13, (8:00-8:31 PM ET/PT). THE SIMPSONS ™ and © 2016 TCFFC ALL RIGHTS RESERVED. CR: FOX

Si torna a Springfield nei pomeriggi di Italia 1. A partire da oggi, lunedì 9 ottobre, arrivano sulla rete giovane di Mediaset gli episodi inediti della 28° stagione della sitcom cult “I Simpson”.

Proprio in questa stagione lo show spegne le candeline del 600° episodio con l’episodio numero 4 e propone per la prima volta un episodio da 60 minuti – diviso in due parti – dal titolo “Il grande Grassby” (in originale “The Great Phatsby”), episodio a tema musicale che ricalca la trama de “Il grande Gatsby” contaminando però la storia con il mondo del rap.

Tra le tante guest star di questa stagione compaiono i nomi di Amy Schumer, Snoop Dog, Glenn Close e Taraji P. Henson.

Il successo dello show non ha mai subito battute di arresto né in patria né in Italia, dove raggiunge quotidianamente una media del 21.77% di share sul target di riferimento 15-34 anni con oltre 1.100.000 di spettatori.

Creato dal fumettista Matt Groening nel 1987, il celebre cartone animato tratta, in chiave umoristica, molti aspetti della condizione umana, tra cui la cultura, la società e la stessa televisione.

“I Simpson” in pillole:

  • Il 19 aprile 1987 viene trasmessa per la prima volta sulla televisione americana una puntata del cartone diventato oggi la serie televisiva animata più longeva mai trasmessa, “I Simpson”;
  • Lo scorso 19 aprile 2017 la serie cult ha compiuto 30 anni;
  • La serie debutta in forma di brevi corti animati all’intero del “Tracey Ullman Show”. Due anni più tardi, il 17 dicembre 1989, “I Simpson” conquistano la prima serata diventando una pietra miliare della storia della televisione;
  • Nominati per un Golden Globe, “I Simpson” hanno ottenuto 32 Emmy Awards e 8 People’s Choice Awards;
  • Il cartone irriverente ed esilarante che mostra senza peli sulla lingua uno spaccato del reale è precettore di oltre 15 profezie diventate poi realtà: dall’elezione del Presidente Trump alla performance di Lady Gaga al Superbowl, dall’invenzione dello smartwatch a quella del correttore automatico;
  • Sono oltre 100 le guest star famose apparse all’interno della serie. Solo per ricordarne alcune: Meryl Streep, Elton John, Richard Gere, Britney Spears, Paul e Linda McCartney;
  • Si contano 2 crossover con i cugini cartoni animati “Futurama” e “I Griffin”;
  • I personaggi del cartone creato da Matt Groening portano il nome dei suoi reali familiari: i genitori Homer e Marge e le sorelle Lisa e Maggie. Bart avrebbe dovuto chiamarsi Matt come il fumettista, ma scelsero poi di dargli il nome che conosciamo in quanto anagramma della parola “brat” che tradotto vuol dire “monello”;
  • Nel 1999 la rivista TIME acclama “I Simpson” come “miglior serie televisiva del secolo”. Lo stesso magazine, l’anno precedente, aveva definito Bart Simpson la 46° persona più influente del XX secolo. Bart e Lisa si sono classificati, invece, all’11°posto tra “I 50 migliori personaggi animati di tutti i tempi” di TV Guide.

 

LASCIA UN COMMENTO