Rischio soffocamento: ritirati alcuni prodotti Giotto Bebè

Coop invita “a non utilizzare il prodotto e a riportarlo al punto vendita per il cambio o il rimborso”

0
2323

Occhio ai giocattoli. In via precauzionale e al fine di garantire la sicurezza dei bimbi, l’azienda Fila ha annunciato il ritiro dal mercato della confezione Giotto Bebè, tre barattolini da 100 ml colori a dita più accessori (codice EAN 8000825460708).

IL PROBLEMA DEL PRODOTTO

Il giocattolo in questione, sarebbe formato da una spugnetta la cui coda a forma di balena contenuta nella confezione potrebbe staccarsi se sottoposta a trazione, causando piccole parti che potrebbero provocare un rischio d’ingestione, fino al soffocamento.

IL RITIRO DAL MERCATO

Al momento non sono stati segnalati incidenti, ma prima che potesse verificarsi qualcosa di drammatico, l’azienda è intervenuta per recuperare le confezioni Giotto Bebè immesse sul mercato. Anche Coop ha annunciato la decisione sul suo sito, invitando “a non utilizzare il prodotto e a riportarlo al punto vendita per il cambio o il rimborso, mettendo in guardia sui pericoli che si corrono facendo giocare i bambini con questo giocattolo. La catena dei supermercati, è intervenuta eliminando subito dalla vendita il “pericoloso” oggetto, ma ciò non basta perché attualmente è stato venduto altrove, e dunque ci sono dei bimbi che da un momento all’altro potrebbero correre dei rischi se ingoiassero qualche piccola parte di cui è costituito il giochino.

LO SPORTELLO DEI DIRITTI

Ecco perché Fila ha lanciato un appello a tutti i genitori, sottolinea Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, affinché si rechino al negozio più vicino per restituire il giocattolo, ottenendo la sostituzione a partire dal mese di settembre. L’obiettivo è quello di non far circolare più questo giocattolo potenzialmente pericoloso per i bimbi: si spera che gli avvisi fatti circolare online vengano letti da tutti i genitori che hanno acquistato Giotto Bebè e che trovino il tempo per restituirli.

LASCIA UN COMMENTO