Sanità, San Giovanni primo centro senologia del Lazio con Certificazione Europea

0
1773

Il Centro di Senologia dell’Azienda ospedaliera San Giovanni – Addolorata e’ il primo Centro del Lazio a raggiungere la Certificazione Europea di Brest Centres Certification, Italcert dopo un lungo e impegnativo processo di revisione da parte di esperti a livello internazionale e, finalmente, vede riconosciuto il suo impegno. I valutatori, infatti, hanno verificato (anche durante una “site visit” di due giorni) gli indicatori di qualita’ e i processi che devono attenersi a elevati standard in linea con i Centri piu’ avanzati in Italia e in Europa. Sono solo quindici i Centri di Senologia in tutta Italia che hanno ricevuto questo prestigioso riconoscimento, quasi tutti localizzati in Italia settentrionale. La Certificazione e’ stata ottenuta dopo un lungo processo, iniziato molti anni fa, che ha visto l’Azienda impegnata a garantire percorsi multidisciplinari, professionisti e spazi dedicati alle pazienti con diagnosi di cancro della mammella. “Questa certificazione e’ un punto di partenza- dichiara il Direttore Generale dell’Azienda ospedaliera San Giovanni – Addolorata, Dr.ssa Ilde Coiro- e documenta i nostri sforzi e la nostra volonta’ per offrire un servizio che sia sempre piu’ di alta qualita’. Abbiamo totalmente recepito e applicato nella sua interezza, infatti, il Decreto 38 del 2015 della Regione Lazio sulle Linee guida della Rete Senologica nel Lazio“. Cosi’ in un comunicato l’Azienda ospedaliera San Giovanni – Addolorata.

Nel Lazio si diagnosticano ogni anno oltre 4.200 tumori della mammella. Nel 2016 sono state 411 le donne che sono state trattate per tumore al seno presso l’Azienda ospedaliera San Giovanni – Addolorata. Il Centro di Senologia dell’Azienda ospedaliera San Giovanni – Addolorata, diretto dal Dr Lucio Fortunato, pertanto, garantisce: 1. un’assistenza globale anche in collaborazione con associazioni di volontariato e femminili per favorire, in ogni modo, la qualita’ della vita delle donne operate per neoplasia della mammella; 2. un monitoraggio continuo degli indicatori di qualita’ Eusoma; 3. la discussione di tutti i casi pre e post-operatori nella conferenza multidisciplinare che si tiene settimanalmente, con verbalizzazione delle singole raccomandazioni; 4. una totale presa in carico della paziente e il follow-up garantito per un periodo di cinque anni, dopo l’intervento, con l’effettuazione delle necessarie procedure diagnostiche di controllo. Nel corso del 2016 l’Azienda ha, inoltre, inaugurato il nuovo Centro di Senologia, con spazi dedicati, presso l’Ambulatorio del Presidio Santa Maria, sito in Via di San Giovanni in Laterano, 155 e ha implementato, nelle ultime settimane, un nuovo e moderno sistema radiologico di stereotassi e microbiopsie per migliorare ulteriormente l’offerta, conclude l’Azienda ospedaliera San Giovanni – Addolorata.

(Fonte Dire)

LASCIA UN COMMENTO