Arriva Google FotoScan, l’app per trasformare vecchie foto in scatti ad alta risoluzione

Immagini digitalizzate con la fotocamera dello smartphone

0
1335

Google amplia la sua offerta fotografica con “FotoScan”, la rivoluzionaria app per trasformare vecchie foto in scatti ad alta definizione. Uno scanner a portata di mano, dunque, che utilizza la fotocamera dello smartphone per digitalizzare velocemente le immagini.

COME FUNZIONA GOOGLE FOTOSCAN

Grazie al software intelligente, si può elimina il riverbero, ritagliare, correggere il colore e orientarlo in modo appropriato prima di conservarlo in digitale nel cloud. Google FotoScan è disponibile gratuitamente su Play Store e App Store per dispositivi iOS e Android. Una volta aperta l’app, FotoScan , ti viene richiesto di allineare l’immagine all’interno di un bordo. Premendo il pulsante di scansione si attiverà il flash del telefono che avvierà il processo per ottenere un’immagine di alta qualità. Quattro cerchi bianchi appariranno in diversi quadranti dell’immagine. Ti verrà chiesto di spostare il telefono sopra ogni punto fino a quando non diventa blu. Quando tutti e quattro i punti vengono analizzati, l’applicazione mette insieme l’immagine finale.

COPIE DIGITALI IN UN ATTIMO

FotoScan vi offre copie digitali perfette in un attimo: riconosce i bordi, raddrizza l’immagine, ne corregge automaticamente l’orientamento e rimuove i riflessi. Le foto così acquisite si possono salvare in Google Foto con un semplice tocco, per poi organizzarle, cercarle, condividerle e sottoporle a backup in alta risoluzione, tutto gratuitamente. Una volta ottenuta la nostra immagine digitalizzata possiamo modificarla con l’app rinnovata Google Foto. Per cominciare, basta aprire la foto e toccare l’icona a forma di matita.

CORREZIONE AUTOMATICA E NUOVI LOOK

Per la correzione automatica è sufficiente selezionare la funzione “Auto” e vedrete subito miglioramenti come la regolazione dell’esposizione e della saturazione, con cui far risaltare i dettagli. A questo si aggiungono 12 nuovi look. Ognuno di questi applica le modifiche in base alla luminosità, ai colori scuri, alla temperatura o alla saturazione delle singole foto. Tutti i look utilizzano l’intelligenza artificiale per integrare il contenuto della foto: sceglierne uno è solo questione di gusti. Infine, gli strumenti di modifica avanzati Luce e Colore permettono di perfezionare la foto intervenendo su luci, ombre e temperatura.

 

(Fonte agenzia Dire)