Citadis, in servizio il primo tram transfrontaliero francese

Un progetto Alstom e Peugeot Design Lab

0
298

Il nuovo tram Citadis, dal 28 aprile scorso, collega il centro di Strasburgo (dipartimento del Basso Reno) alla stazione di Kehl, in Germania. Il dipartimento Design & Styling di Alstom ha collaborato con i designer del Peugeot Design Lab per progettare la sua ultima creazione. Le linee di questo tram esaltano la bellezza della città di Strasburgo aggiungendone un tocco di  modernità.

Lo stile del nuovo tram Citadis è frutto della collaborazione tra il dipartimento Design & Styling di Alstom e il Peugeot Design Lab. Alstom ha già consegnato 12 nuovi convogli, dei 22 ordinati, alla CTS (Compagnie des Transports Strasbourgeois), nell’ambito dell’accordo-quadro sottoscritto alla fine del 2014. Nove mila utenti internet hanno votato il progetto, in occasione della campagna on-line lanciata dalla società dei trasporti locali.

«L’identità della terza versione del tram Citadis di Strasbourgo doveva riflettere l’estetica della città persino nei trasporti. Il nuovo tram non doveva soltanto affiancarsi alle due precedenti versioni, che avevano riscosso grande successo, ma anche riflettere un salto generazionale» ha dichiarato Xavier Allard, direttore del dipartimento Design & Styling di Alstom Transport.

Le linee del nuovo tram Citadis sono tese e moderne. Il parabrezza avvolgente e inclinato mette in risalto un tram fluido e agile. Il movimento nella carrozzeria a livello delle ruote anteriori si ispira alle curve delle automobili. Nel complesso, il design risulta morbido e non aggressivo.

«I designer di Peugeot non disegnano soltanto automobili. L’entrata in servizio del nuovo tram Citadis sottolinea il know-how del nostro laboratorio di Global Brand Design nel settore dei trasporti pubblici» spiega Cathal Loughnane, responsabile del Peugeot Design Lab.

L’entrata in servizio del primo tram transfrontaliero francese è un evento storico. Strasburgo (Basso Reno) e Kehl (Germania) non erano collegate da un tram da 72 anni. I nuovi veicoli servono i prolungamenti delle due linee esistenti. La linea D, prolungata fino a Kehl (Germania), facilita la vita dei circa 20 000 abitanti di Strasburgo che lavorano in Germania. La linea A serve il comune di Illkirsch, a sud di Strasburgo. L’inaugurazione è stata un’occasione per riunire diversi politici francesi e tedeschi e ha suscitato l’entusiasmo della popolazione, con un weekend di festeggiamenti.

LASCIA UN COMMENTO