Superbike, il meteo frena i test della Ducati a Phillip Island

Marco Melandri e Chaz Davies si preparano per venerdì, quando inizieranno le prove ufficiali in vista delle gare di sabato e domenica

0
603
Il meteo rallenta gli ultimi test pre-stagione del team Aruba.it Racing – Ducati sul circuito australiano di Phillip Island. Ormai mancano pochi giorni alla prima gara del Campionato Mondiale Superbike 2017.
Le condizioni meteo estremamente variabili, caratterizzate da frequenti precipitazioni, vento forte e temperature intorno ai 15 gradi, non hanno favorito i programmi di Marco Melandri e Chaz Davies, che hanno effettuato rispettivamente 37 e 21 giri chiudendo in terza e ottava posizione.
La squadra proseguirà il lavoro domani, con previsioni meteo più favorevoli, per la seconda e conclusiva giornata di test. Venerdì inizieranno invece le prove ufficiali in vista delle gare di sabato e domenica.
«È stata una giornata un po’ complicata – ha spiegato Marco Melandri –, le condizioni meteo cambiavano molto rapidamente e anche il vento era davvero forte e soffiava da diverse direzioni, quindi non è stato facile trovare il feeling. I tempi comunque sono destinati ad abbassarsi ancora molto, quindi non sono da ritenersi particolarmente indicativi. In ogni caso abbiamo trovato un paio di soluzioni interessanti in ottica futura, ed è da lì che ripartiremo domani».
«Oggi non abbiamo avuto veramente la possibilità di prendere il ritmo – ha detto invece il compagno di scuderia Chaz Davies -. Ogni volta che uscivamo in pista, la pioggia ricominciava a cadere dopo 2/3 giri. Negli ultimi 20 minuti volevamo provare un cambiamento d’assetto che però ha richiesto un po’ più tempo del previsto, e con le bandiere rosse che hanno interrotto anzitempo la sessione non siamo riusciti a fare un giro lanciato. Comunque sappiamo che il nostro pacchetto è competitivo, e considerando i pochi giri percorsi possiamo essere soddisfatti».