Superbike, volata finale: Marco Melandri sale sul podio

0
1174
Il team Aruba.it Racing – Ducati è salito sul podio con entrambi i suoi piloti in Gara 2 del Campionato Mondiale Superbike a Phillip Island. In una corsa decisa in volata, Chaz Davies ha chiuso al secondo posto a soli 25 millesimi dalla vittoria. Marco Melandri, ritiratosi ieri in seguito a un incrocio di traiettorie con un avversario che lo ha mandato fuori pista, si è invece riscattato ottenendo il terzo posto.
Partiti rispettivamente dall’ottava e decima posizione in virtù del nuovo regolamento per la griglia di partenza di Gara 2, Davies e Melandri hanno gestito tatticamente la gara nelle fasi iniziali, risalendo progressivamente la china. Se da un lato Davies ha tallonato costantemente il vincitore Jonathan Rea, Melandri si è invece ritrovato momentaneamente fuori dalla top ten a causa della bagarre ma è riuscito a ricucire il distacco dal gruppo dei primi a suon di giri veloci, siglando anche (in 1’31.178) il primato in gara. Nell’entusiasmante volata a cinque nelle fasi finali, entrambi hanno preso provvisoriamente il comando per poi chiudere sul podio.
Al termine del primo round, Chaz Davies è secondo nella classifica iridata (40 punti), Marco Melandri 7º (16 punti). Il team Aruba.it Racing – Ducati tornerà in pista a Buriram (Tailandia) dal 10 al 12 marzo per il secondo round del Campionato Mondiale Superbike.
«È stata una gara davvero dura – ha raccontato Melandri – . Ero partito bene ma ho perso posizioni nel traffico all’inizio, quindi ho spinto al massimo per rientrare, consumando sia le gomme che le energie. Quando sono andato in testa ho cercato di imporre il mio ritmo, ma non è stata la mossa vincente col senno di poi. A tre giri dalla fine, quando Rea e Davies hanno dato lo strappo, ero un po’ in crisi con il grip e non ho potuto attaccare. Avevo comunque bisogno di fare una gara intera per capire dove migliorare, ed il podio è la conferma che stiamo lavorando positivamente con tutta la squadra».

LASCIA UN COMMENTO