Sei Nazioni, Italia ko con la Francia. Ora la Scozia per salvare l’onore

La vittoria non è ancora arrivata in queste quattro partite del torneo 2017. Ora l'ultima chance

0
606
Foto di Paolo Pizzi
Foto di Paolo Pizzi

L’Italia del Rugby manca ancora l’appuntamento con la prima vittoria del 6 Nazioni 2017, sconfitta dalla Francia per 40-18.

Partita che si svolge secondo un copione già visto, quella andata in scena sabato pomeriggio all’Olimpico, con gli azzurri che riescono a reggere bene sino a metà gara per poi cedere alla stanchezza nel finale.

Eppure per l’Italia la partita era iniziata sotto i migliori auspici. Dopo solamente tre minuti infatti arrivava la prima meta messa a segno dal capitano Sergio Parisse, con Carlo Canna che non riusciva a trasformare.

La reazione francese non si fa attendere e all’ottavo il piede di Camille Lopez metteva a segno la prima punizione della giornata, per il momentaneo 5-3, che diventava 8-3 grazie alla punizione realizzata da Carlo Canna al 16′.

Dal 18′ al 21′ prima una punizione del solito Lopez, poi una meta di Fickou trasformata da Lopez, portavano i transalpini avanti 13-8, punteggio che veniva arrotondato sino al 16-8 con cui si va al riposo, ancora grazie ad una punizione del numero 10 francese.

Nella seconda parte però esce fuori la maggiore esperienza dei transalpini. Grazie a tre mete, messe a segno da Wakatawa, Picamoles e Dulin, tutte trasformate al piede da Lopez, autore anche di una punizione ad inizio ripresa, il 15 di Guy Noves si portava sul 40-11, punteggio che gli azzurri rendevano meno amaro allo scadere, con la meta di Esposito trasformata da Canna per il 40-18 finale, con cui la Francia conquista anche il “Trofeo Garibaldi”, coppa che ogni anno viene messa in palio al termine del match tra azzurri e transalpini.

Per salvare l’onore in questo 6 nazioni all’Italia rimane solo l’appuntamento di sabato prossimo, quando Capitan Parisse e compagni sfideranno la Scozia a Murreyfield.

Paolo Pizzi