Carlo Ancelotti e Antonio Conte, il made in Italy sempre vincente

"Dribbling", il programma di Rai Due in onda sabato, dedica l'intera puntata ai due tecnici con le interviste esclusive firmate Stefano Bizzotto e Donatella Scarnati

0
361

Uno ha appena trionfato nel quinto paese dove ha allenato, l’altro ha riportato il Chelsea in vetta alla Premier League, succedendo, peraltro, ad un terzo italiano, Claudio Ranieri, l’artefice del miracolo Leicester.

Carlo Ancelotti e Antonio Conte rappresentano l’eccellenza della scuola degli allenatori italiani, capaci di trionfare ovunque nel mondo, come dimostra anche il successo di Massimo Carrera in Russia.
A loro, alla loro stagione trionfale, ai loro dubbi di settembre, quando entrambi erano alle prese con un mondo completamente nuovo (Ancelotti è al primo anno da allenatore in Germania, dopo aver vinto in Inghilterra, in Francia e in Spagna, Conte è alla sua prima esperienza oltre confine) “Dribbling”, in onda sabato 20 maggio alle 13.40 su Rai2, dedica l’intera puntata, con le interviste esclusive firmate Stefano Bizzotto e Donatella Scarnati.
«Il segreto del successo degli allenatori italiani all’estero – ha detto Ancelotti – è la Serie A. Il nostro non sarà il campionato più bello del mondo, ma è sicuramente il più difficile. Ecco perchè chi vince in Italia può farlo in tutto il mondo».

LASCIA UN COMMENTO