Moto Gp, Valentino Rossi operato dopo l’incidente in allenamento

Brutta caduta per il pilota italiano che ora salterà le ultime gare del Mondiale

0
300
Foto d'archivio

Valentino Rossi è stato operato in nottata alla frattura che ha rimediato ieri in allenamento nei pressi di Urbino. Il pilota del team Movistar Yamaha MotoGP è stato ricoverato prima a Urbino e poi sottoposto a intervento chirurgico a tibia e perone della gamba destra.

Valentino Rossi si stava allenando su una pista con una moto da enduro quando ha avuto l’incidente, che ora lo costringerà a saltare il resto della stagione e a dire addio al possibile titolo mondiale per cui stava lottando.

“Dopo l’esame medico presso l’Ospedale Civile di Urbino, dove è stato inizialmente diagnosticato, l’italiano è stato trasportato presso l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Ospedali Riuniti di Ancona – recita una nota del team del pilota -. Ha subito un intervento chirurgico durato circa 3 ore, effettuato dal Dr. Raffaele Pascarella, Direttore della Divisione Ortopedia e Traumatologia. Durante l’intervento chirurgico le fratture sono state fissate usando un perno metallico – un chiodo intramedullare bloccato – senza complicazioni”.

La Yamaha ha ringraziato “l’intero personale dell’Ospedale Civile di Urbino e degli Ospedali Riuniti di Ancona per la loro dedizione e professionalità”.

Valentino era già stato operato circa 6 anni fa per una frattura alla gamba destra simile a questa. Pochi mesi fa invece, sempre durante un allenamento, si era infortunato in maniera più lieve, riportando solo alcuni traumi da cui si era ripreso in fretta.

“L’intervento è andato bene – ha detto il pilota -. Questa mattina, quando mi sono svegliato, mi sono sentita già bene. Vorrei ringraziare il personale degli Ospedali Riuniti di Ancona, in particolare il Dottor Pascarella che mi ha operato. Mi dispiace molto per l’incidente. Ora voglio tornare sulla mia moto il più presto possibile. Farò del mio meglio per farlo succedere!”.

LASCIA UN COMMENTO