Botte e minacce per farla mendicare: presi gli aguzzini

Ingannata, ridotta in schiavitù e a lungo picchiata e vessata: una donna denuncia tutto alla polizia e si salva

0
218

L’hanno convinta a venire dalla Romania in Italia con il miraggio di una vita migliore. Alla frontiera le hanno sottratto i documenti e, una volta a Roma, l’hanno tenuta segregata in un casale abbandonato e costretta all’accattonaggio. Una situazione andata avanti per mesi, in cui una donna e’ stata obbligata, costantemente sotto la minaccia di gravi ritorsioni e spesso anche di morte, a chiedere l’elemosina per le vie del Centro per conto di due connazionali senza scrupoli. I due aguzzini a fine giornata perquisivano la donna per essere sicuri che non trattenesse per sè nulla di quanto guadagnato. E se provava a ribellarsi veniva picchiata.

A seguito delle ripetute e violente percosse subite, la vittima è stata costretta a recarsi in ospedale, ma sempre di nascosto: come quando è stata bruciata alle caviglie con una sigaretta. Nei giorni scorsi, però, la donna ha accusato forti dolori addominali, e approfittando anche dell’assenza dei suoi sfruttatori è andata di nuovo in ospedale. Qui ha incontrato un altro connazionale, al quale ha potuto finalmente raccontare la sua storia, e lui l’ha convinta a denunciare tutto alla Polizia.

Ad ascoltare la denuncia della donna sono stati gli agenti del posto di Polizia dell’ospedale San Camillo che, insieme ai colleghi del commissariato Monteverde hanno individuato il luogo descritto dalla donna, e lì hanno trovato anche i due malviventi. Negli edifici diroccati di una ex fabbrica su lungotevere Gassman sono stati rintracciati un uomo e una donna, di 59 e 46 anni, entrambi romeni in Italia senza fissa dimora, sottoposti a fermo di indiziato di delitto con l”accusa di riduzione in schiavitù.

(DIRE)

È SUCCESSO OGGI...

Renzo Arbore e L’Orchestra Italiana in concerto alla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica

Con ironia e delicatezza, Renzo Arbore sa come scatenare il suo pubblico. Lo ha fatto ovunque nel mondo con l’Orchestra Italiana e continua ancora oggi a coinvolgere le generazioni dei padri e quelle dei figli. Tre ore dense di...

Comune di Roma, l’arresto del dirigente Tancredi punta di un iceberg di corruzione

Che Virginia Raggi sottoscrivesse un protocollo con il presidente dell'Autorità anticorruzione Raffaele Cantone, per la vigilanza e la legalità, era abbastanza scontato, in fondo analogo protocollo lo aveva già sottoscritto tempo fa il governatore...

Propongono polizza assicurativa, poi rapinano e picchiano un anziano e il figlio

E’ successo in zona Don Bosco. Sono entrati in casa con la scusa di proporre una polizza assicurativa. Poi, una volta dentro,  hanno imbavagliato, picchiato e rapinato un uomo di 53 anni, convivente con il padre, un...

Ladro ruba in casa e poi per scappare precipita dal balcone

Un cittadino ucraino di 34 anni è precipitato, ieri poco prima delle 13, dal terzo piano di uno stabile di via Roberto Lepetit, mentre tentava di calarsi con delle lenzuola legate al balcone e si trova...

Mafia capitale, condanne pesanti ma non viene riconosciuto il reato di mafia

Sentenza a sorpresa nell’aula bunker di Rebibbia, cade infatti per tutti i 19  imputati il 416 bis, ovvero l'accusa di associazione mafiosa del processo Mafia Capitale. Nonostante il teorema della Procura sia stato respinto...