Scritta contro Paparelli, tifoso della SS Lazio che morì al derby

0
209

Nel giorno dell’anniversario della morte di Vincenzo Paparelli, tifoso della Lazio morto nel 1979 trafitto da un razzo sparato da un tifoso della Roma prima del derby della capitale, è apparsa una scritta oltraggiosa all’esterno del cimitero Verano.

Il becero messaggio recita: “28-10-79, 28-10-13… Il tram dei Laziali è 28… Sparato! 10-100-1000 Paparelli”. Tanto lo sdegno sul web e sui social network ed è già partita la campagna per cancellare immediatamente la scritta come già avvenuto anche nelle precedenti occasioni.

Il figlio Gabriele Paparelli ha dichiarato ai microfoni di Radio Manà Manà sport: “Ieri sera tornando dallo stadio ho visto la scritta al Verano e so che ce ne sono altre in giro per Roma. Ma non vorrei dare troppa importanza a questi gesti. Lo splendido striscione apparso in Curva Nord ieri mi aiuta. Una cascata d’amore in parte che mi consola del dolore provato fino a oggi”. 

Questo pomeriggio la Linea Decoro Ama è intervenuta, su segnalazione dell’Arma dei Carabinieri, per rimuovere le scritte. L’operazione ha visto impegnati sul posto 2 operatori, supportati da 1 idropulitrice.