Prati, posto disabili occupato: la polizia arriva via Twitter

0
100

Ha trovato un’auto in sosta nel parcheggio per disabili assegnato a suo figlio autistico e via twitter lo ha fatto notare in tempo reale alla polizia municipale di Roma. Con il risultato che sono bastati pochi minuti perchè un vigile mettesse sul parabrezza dell’automobile la contravvenzione per l’occupazione abusiva del parcheggio. Le multe “social” a Roma funzionano davvero, e lo dimostra l’esperienza di questa mattina riportata dall’agenzia Dire, che ha avuto come protagonista il giornalista e conduttore radiofonico Gianluca Nicoletti.

Memore dell’iniziativa pubblicizzata un paio di settimane fa dal nuovo comandante della polizia municipale, Raffaele Clemente, che aveva esortato i cittadini a segnalare via twitter le auto in divieto di sosta (doppia fila, occupazione posto disabile, ecc), con tanto di foto, promettendo che le pattuglie dei vigili si sarebbero recate sul posto per verificare le infrazioni e per sanzionarle, Nicoletti ha pensato di mettere alla prova il nuovo servizio. “Vediamo se è vero che i vigili di Roma vedono twitter: il parcheggio di mio figlio occupato…”, ha scritto Nicoletti sul social network accompagnando il testo con la foto dell’automobile in sosta. Poco dopo, orientato da alcuni utenti, ha ripetuto il messaggio indicando anche l’account della polizia, @PLRomaCapitale, a cui le segnalazioni vanno indirizzate.

Passano sette minuti e la polizia di Roma Capitale risponde: “Buongiorno sig. Gianluca, per la segnalazione alla centrale operativa occorre via e n. civico”. “@PLRomaCapitale via Gulli angolo viale Mazzini“. Altri dieci minuti e arriva la risposta: “via Gulli la segnalazione è stata presa in carico”. L’intervento dei vigili dopo la segnalazione di Nicoletti Un’ora dopo, un nuovo tweet di Nicoletti ci informa di come è andata a finire: la nuova foto postata dal giornalista immortala due vigili intorno all’automobile ancora parcheggiata laddove non potrebbe. “Grazie, il servizio funziona”, scrive Nicoletti.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU PRATI DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”63″]