Prati, scritte antisemite sui muri: due denunciati

0
159

”Pacifici boia”, ”Juden boia” e ”Sharon infame”. E” quanto scritto questa mattina sui muri della circonvallazione Clodia, a Roma, tra il civico 38 e l’86. Le scritte sono firmate da Militia. Intensificati nelle ultime ore i servizi di vigilanza della polizia secondo il piano predisposto dal questore di Roma, Massimo Maria Mazza, in occasione della celebrazione della Giornata della memoria. Questa notte poco dopo le 2 nei pressi di circonvallazione Clodia due persone sono state fermate mentre, con una bomboletta di vernice nera, stavano imbrattando il muro perimetrale di uno stabile con scritte xenofobe e inneggianti all’odio razziale.

Le due persone, un 47enne, con precedenti di polizia e appartenente alla struttura organizzativa Militia, e un 33enne, già indagato nel corso dell’operazione ”Stormfront 2” del novembre 2013, erano entrambe monitorate dalla Digos. Agli agenti del commissariato Prati e del reparto Volanti che li hanno bloccati, i due hanno rivendicato la paternità di alcune scritte realizzate poco prima nei pressi di piazzale Clodio.

Sono stati quindi accompagnati negli uffici di polizia e denunciati in stato di libertà per violazioni della legge sulla discriminazione, odio e violenza per motivi razziali. All’interno della vettura in uso ad uno dei due, i poliziotti hanno sequestrato un’altra bomboletta di vernice nera, un giocattolo in gomma riproducente un maiale e una maglia di colore nero con riferimenti a un sito web antisemita.

(foto Dire)

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU PRATI DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”63″]