Roma, truffa e bancarotta: sequestro da 270 milioni

Smantellato gruppo criminale che si era assicurato un elevato numero di appalti pubblici e si era sottratto al pagamento di ingenti somme all'Erario, all'Inps, all'Inail

0
287

Conti correnti, centinaia tra fabbricati e terreni, 32 motoveicoli e 2 yacht di oltre 20 metri. Il tutto per circa 270 milioni di euro. Sono i beni finiti sotto sequestro, insieme a società con sedi a Roma, Latina e province e unità immobiliari (fabbricati e terreni) a Roma e provincia, e nelle province di Rieti, Frosinone e Latina. I militari del Gico (Gruppo investigazione criminalita” organizzata) del Nucleo di Polizia tributaria della Guardia di Finanza di Roma hanno ricostruito tutto il patrimonio riconducibile a Giovanni De Pierro, classe 1950, soggetto emigrato formalmente a Barcellona (Spagna), indiziato di aver organizzato un sodalizio criminale, operante principalmente nella Capitale ma con interessi in tutto il territorio nazionale e in alcuni Stati europei, dedito, come detto, all’appropriazione indebita, alla truffa in danno di enti pubblici, alla bancarotta fraudolenta, al riciclaggio/reimpiego di capitali illeciti, al trasferimento fraudolento di valori ed alla perpetrazione di reati tributari.

Il provvedimento di sequestro, disposto dal Tribunale di Roma-Sezione misure di prevenzione, giunge al termine di complesse indagini di polizia economico-finanziaria, avviate alla fine del 2012 e coordinate dalla Procura della Repubblica della Capitale, nel cui ambito sono state confermate e rafforzate evidenze investigative, acquisite in altra indagine di polizia giudiziaria, in ordine alla esistenza di un gruppo criminale, a struttura piramidale, che, utilizzando il paravento di numerose società formalmente amministrate da una vasta pletora di prestanome, è riuscito, nel corso degli anni, da un lato, ad assicurarsi un elevato numero di appalti pubblici (specie nel settore dei servizi di pulizia) e, dall’altro, a sottrarsi al pagamento di ingenti somme all’Erario, all’Inps, all’Inail ed agli Enti locali.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]

È SUCCESSO OGGI...