Morte Pietro Taricone, chiesta la riapertura del caso

Il generale Zenon Smutniak, padre dell'attrice Kasia, chiede giustizia

0
192

Il generale Zenon Smutniak, padre dell’attrice Kasia, in un’intervista al settimanale Di Più ha raccontato la gioia di diventare nonno per la seconda volta, ma ha anche ricordato uno dei momenti più brutti della figlia: la morte del compagno Pietro Taricone.   “Quel giorno del maledetto incidente con il paracadute – racconta – me lo ricordo ancora e non so farmene una ragione. Troppe domande”.

IL SECONDO FIGLIO E LA RIAPERTURA DEL CASO –  Kasia aspetta il suo secondo figlio, ma lui ha ancora troppe domande sull’incidente che è costato la vita all’ex concorrente del Grande Fratello. Per questo chiede di riaprire il caso. “Penso spesso a quel ragazzo con tanta energia e da quel giorno non mi do pace. L’incidente è stato archiviato troppo in fretta. Non si sa niente”.

IL RICORDO – Oggi più di ieri la mente torna a quel 29 Giugno del 2010 quando Pietro Taricone si schiantava con il suo paracadute durante uno dei tanti lanci della sua carriera di atleta di sport estremi. Zenon Smutniak, militare polacco, non riesce ancora a farsene una ragione. Troppi punti interrogativi che le autorità non avrebbero ancora chiarito, troppe questioni irrisolte che il tempo non ha reso meno evidenti. Così, in un’intervista rilasciata al settimanale Di Più, Zenon si lascia andare a ricordi e parole amare.

Quel giorno del maledetto incidente con il paracadute me lo ricordo ancora e non so farmene una ragione. Troppe domande. Penso spesso a quel ragazzo con tanta energia e da quel giorno non mi do pace. L’incidente è stato archiviato troppo in fretta. Non si sa niente”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]

È SUCCESSO OGGI...

1 maggio Carabinieri a cavallo per i parchi di Roma

Anche per il primo maggio, così come era stato positivamente sperimentato a Pasqua, ci saranno anche pattuglie di Carabinieri a cavallo, a piedi e con auto elettriche impiegate nelle aree verdi della Capitale per...

Roma, arrestato latitante con mandato di cattura internazionale

Importati risultati nelle ultime 24 ore dai militari dell’Esercito appartenenti al raggruppamento Lazio – Umbria – Abruzzo, a guida Brigata Sassari nell’ambito dell’Operazione Strade Sicure, che operano congiuntamente alle Forze dell’Ordine. In particolare é...

Centocelle: arrestati fidanzati pusher

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro hanno arrestato un 33enne di Catania, senza occupazione e con precedenti, e una 29enne della provincia di Bari, senza occupazione, con l’accusa di detenzione...
alatri

Drogava bambino e lo costringeva a realizzare filmini hard: orrore a Pomezia

Una brutta storia di pedofilia che giunge finalmente a conclusione, almeno nelle aule di giustizia. E’ stato condannato a 22 anni di reclusione e 150mila euro di risarcimento il 41enne pedofilo che abusava del vicino...

Primarie Pd, a Roma gazebo rubati. Ed è folla ai seggi

Due gazebo per le primarie del Pd a Roma sono stati rubati la scorsa notte da sconosciuti, secondo quanto si apprende dalla questura. Le strutture si trovavano alla Stazione Termini e a piazza Bologna,...