Ponte Milvio, studente beccato a vedere hashish a un imprenditore

0
49
spaccio droga ponte milvio

Non molla la presa dei Carabinieri nei luoghi della movida della Capitale. Gli uomini dell’Arma sono quotidianamente impegnati nelle strade e nelle piazze dove si affollano ragazzi e ragazze che vogliono trascorrere qualche ora di sano divertimento. Purtroppo, però, tra questi ci sono anche giovani e meno giovani in cerca di “sballo” e chi, sulla loro debolezza, fonda il proprio business.

L’OPERAZIONE – E’ in questo contesto che si inquadra l’attività dei Carabinieri della Stazione Roma Ponte Milvio che, ieri sera, hanno arrestato un pusher romano di 26 anni, incensurato, ed un suo “cliente”, un 29enne romano, imprenditore, entrambi con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I Carabinieri li hanno sorpresi in via Camposampiero, zona Ponte Milvio, dove il 26enne, studente universitario con l’hobby dello spaccio, stava consegnando un panetto di hashish di oltre 100 g al 29enne in cambio di 450 euro.

LA PERQUISIZIONE – I militari, visto lo scambio, sono immediatamente intervenuti fermando i due ragazzi e sequestrando l’hashish e il denaro in loro possesso. Le perquisizioni scattate nelle rispettive abitazioni hanno, poi, permesso ai Carabinieri di sequestrare altri 50 g di marijuana e il materiale necessario per il confezionamento ed il taglio dello stupefacente nell’abitazione dell’imprenditore, motivo per cui anche per lui si è ipotizzata l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli arrestati sono stati accompagnati nelle rispettive abitazioni in regime degli arresti domiciliari, in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUEQUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]