Roma, 23 arresti e 8 chili di stupefacenti sequestrati

0
123
Comune di Roma, sequestro di droga e denaro nei quartieri del centro

Giro di vite dei carabinieri del Comando Provinciale di Roma contro lo spaccio di droga lungo le strade e i luoghi maggiormente frequentati dai giovani nella Capitale. Il bilancio dell’operazione è di 21 spacciatori finiti nella rete dei militari dell’Arma nelle ultime 24 ore. Ieri c’era stata un’altra operazione a Trastevere.

LE ZONE SETACCIATE – I quartieri principalmente interessati dalle attività dei carabinieri sono stati Trastevere, Pigneto, San Lorenzo, Ponte Milvio, Montesacro, Eur e Termini.

GLI ARRESTI – Sedici delle persone ammanettate sono cittadini stranieri, i restanti cinque italiani, vecchie conoscenze delle forze dell’ordine. Durante le attività sono stati sequestrati circa due chili tra dosi di marijuana, hashish, eroina e cocaina; sono state identificate 28 persone sorprese mentre stavano acquistando la droga.

Circa 8.000 euro in contanti, la somma complessivamente sequestrata ai pusher poiché ritenuta provento dei loro loschi traffici. I 21 spacciatori arrestati saranno processati con il rito direttissimo e dovranno rispondere di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

L’ALTRA OPERAZIONE – Anche ieri i carabinieri hanno arrestato due cittadini romani, rispettivamente di 41 e 49 anni, entrambi con precedenti, e ne hanno denunciato a piede libero un altro, di 45 anni, tutti con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

TRASTEVERE – I due pusher sono stati notati da una pattuglia in piazza San Calisto, nel quartiere Trastevere, dopo aver ceduto un involucro contenente 50 grammi di hashish a un cliente, un 45enne romano. Immediatamente i militari sono intervenuti bloccando lo scambio e identificando i tre. Così i due spacciatori sono stati arrestati, mentre il cliente è stato denunciato in stato di libertà.

La successiva perquisizione domiciliare a casa dei due arrestati ha permesso poi ai carabinieri di rinvenire all’interno dell’abitazione del 49enne romano altri 6 kg circa di hashish, suddivisi in sei panetti, e circa 2mila euro in denaro contante, probabile provento della loro attività illecita, tutto sequestrato. I due pusher sono stati associati presso il carcere di Regina Coeli, a disposizione dell’autorità giudiziaria.