Roma Termini, 34enne massacrato sui binari da un romeno: è grave

Vittima ricoverata con il cranio fracassato

0
219

Lo scorso 12 gennaio aveva ridotto in fin di vita un connazionale, colpendolo con pugni e calci, ma è stato rintracciato e fermato dalla Polizia di Stato di Roma. Un cittadino di origine romena trentaquattrenne è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria per tentato omicidio, aggravato da futili motivi e dalla particolare crudeltà.

L’AGGRESSIONE – Alla base dell’aggressione, avvenuta lungo il binario uno della stazione Termini, un alterco in cui la vittima aveva inizialmente colpito al volto l’indagato che subito l’aveva inseguita lungo il marciapiede per vendicarsi. Il fermato, approfittando della propria struttura fisica possente, aveva poi raggiunto il duellante, attingendolo al volto con un pugno, facendolo rovinare a terra. In seguito aveva infierito sul connazionale colpendolo al capo con calci scagliati sia lateralmente, sia perpendicolarmente al suolo , cagionandogli la lesione della teca cranica, con conseguente emorragia cerebrale e necessità di immediato intervento chirurgico. Il personale della Polizia ferroviaria di Roma Termini, attraverso le dichiarazioni apprese da alcuni soggetti gravitanti nello Scalo e grazie all’esame dei filmati estrapolati dal sistema di videosorveglianza, è riuscito ad identificare e rintracciare il romeno, sottoponendolo a fermo.

È SUCCESSO OGGI...

Maxi sequestro di droga: 322 kg di marijuana. Quattro giovani arrestati alle porte di...

Quattro persone arrestate e 322 Kg di marijuana sequestrati sono il bilancio di un'operazione dei carabinieri della Compagnia di Frascati a conclusione di una breve attività d'indagine, avviata qualche giorno fa. In manette sono...