Trastevere, coca in trattoria: cani antidroga arrestano ristoratore-pusher

Preso un sessantenne dopo la segnalazione dell'Ufficio territoriale del Governo ai carabinieri

0
222
lavoro roma

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trastevere hanno arrestato un ristoratore romano di 60 anni con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo è stato sorpreso all’interno del suo ristorante, ubicato nel cuore di Trastevere, mentre stava cedendo una dose di cocaina ad un suo conoscente, che è stato segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo in qualità di assuntore di droghe.

L’immediata perquisizione scattata nei locali dell’esercizio commerciale, eseguita con l’ausilio di una unità cinofila antidroga, ha consentito ai militari di rinvenire e sequestrare altre decine di dosi di cocaina.

Contemporaneamente, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trastevere hanno portato a termine un’altra perquisizione nell’abitazione del 60enne dove hanno trovato altri 320 grammi di “polvere bianca” e circa 1.400 euro in contanti, ritenuti provento dell’illecita attività parallela del ristoratore.

L’uomo è stato posto agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo disposto dall’Autorità Giudiziaria.

[form_mailup5q]

È SUCCESSO OGGI...