Roma, massacrato di botte e rapinato dopo aver vinto alle slot: gravissimo 39enne

Trauma cranico, ferite multiple e contusione polmonare. I responsabili sono 4 romeni

0
230

Ieri sera, i Carabinieri della Stazione di Roma Appia hanno arrestato 4 cittadini romeni, di 37, 34, 27 e 22 anni, tutti residenti a Roma e già con precedenti, per aver rapinato un cittadino ucraino di 39 anni che aveva appena vinto alle slot machine.

LA RICOSTRUZIONE – La vittima, verso le 18,30, all’interno di un bar di via Tuscolana, giocando alle slot machine ha vinto la somma di 320 euro e quando è uscita dal bar con i soldi in tasca è stata raggiunta alle spalle dai 4 che lo hanno aggredito e colpito con calci e pugni, per impossessarsi della vincita.

Attivati al 112 da un testimone, i militari sono riusciti ad intervenire tempestivamente, arrestandoli tutti.

I malviventi sono stati accompagnati in caserma e trattenuti in attesa del giudizio direttissimo mentre il vincitore aggredito è stato accompagnato e ricoverato in gravi condizioni ma non in pericolo di vita presso il Policlinico Casilino, dove i medici lo hanno soccorso riscontrandogli la frattura delle ossa nasali, della mandibola, ferite multiple su tutto il corpo, trauma cranico e una contusione polmonare.

È SUCCESSO OGGI...