Tentano il colpo della vita con un “taser” elettrico e un tirapugni

Intercettati dalla polizia vengono presi dopo un inseguimento a bordo di uno scooter

0
234
polizia

Sono stati gli agenti della Polizia di Stato a notarli a bordo di uno scooter con il motore acceso, davanti ad un esercizio commerciale di via Casetta Mattei. L’atteggiamento  dei due uomini ha incuriosito i poliziotti quando, alla vista delle divise, hanno iniziato a parlottare tra di loro, poi, quando hanno visto che gli agenti si stavano dirigendo verso di loro si sono dati alla fuga.

LA FUGA – Inseguiti per qualche centinaio di metri, i due centauri sono stati raggiunti e bloccati. Identificati per 2 romani, rispettivamente di 32 e 35,  sono stati controllati e trovati in possesso di un “taser” elettrico a forma di tirapugni e di una replica di pistola semiautomatica, priva del tappo rosso. Sequestrato anche il veicolo su cui viaggiavano, in quanto risultato di provenienza furtiva, i due sono stati accompagnati negli uffici del Commissariato S. Paolo e arrestati per il reato di tentata rapina.

AI DOMICILIARI – Processati per direttissima nella mattinata di oggi e condannati, ai malviventi è stato concesso il beneficio degli arresti domiciliari.
Indagini sono ancora in corso per accertare se i due siano autori anche di altre rapine verificatesi in zona negli ultimi giorni.

[form_mailup5q lista=”newsletter generale”]

È SUCCESSO OGGI...