Roma, “usavano” i figli minorenni per chiedere l’elemosina

Nei guai tre cittadine rumene di 21, 23 e 32 anni

0
236

I carabinieri della Stazione Roma Quirinale hanno denunciato una cittadina rumena, di 32 anni, mentre in un episodio distinto i carabinieri della Stazione Roma Piazza Farnese ne hanno denunciate altre due, cittadine rumene, di 21 e 23 anni,  tutte già conosciute alle forze dell’ordine, per aver impiegato i propri figli minorenni nell’accattonaggio.

ELEMOSINA – Nella tarda mattinata, in via Urbana, poco distante da piazza Esquilino, i Carabinieri hanno fermato la 32enne, che con in grembo il figlio neonato di un anno e seguita da  due bambini di 7 e 11 anni, chiedeva l’elemosina nella zona e obbligava i minorenni a fare lo stesso.

IL SECONDO CASO – Sempre nel corso della mattinata, i militari hanno bloccato in via dei Giubbonari altre due ragazze, che costringevano il figlio di due anni a chiedere l’elemosina ai passanti ed ai negozianti di zona.
Sia l’Autorità Giudiziaria ordinaria che quella minorile è stata informata dei fatti accaduti.

[form_mailup5q lista=”newsletter generale”]

È SUCCESSO OGGI...