Roma, trovato morto in una roulotte. In manette l’“amico”

Nei guai un pluripregiudicato di 49 anni

0
259

Era stato proprio l’amico, nell’ottobre scorso, a comporre il numero di pronto intervento del 113 e ad avvisare la polizia di aver rinvenuto il corpo senza vita di Francesco Masini, con il quale condivideva un alloggio di fortuna, ovvero un camper parcheggiato  in piazzale del Verano.
Quando gli agenti del Commissariato San Lorenzo, agli ordini della dottoressa Giovanna Petrocca, sono arrivati sul posto, non hanno potuto far altro che constatare l’avanzato stato di decomposizione del cadavere e chiedere l’intervento del medico legale.

L’INDAGINE – Un pluripregiudicato di 49 anni, a distanza di 8 mesi è stato indagato in stato di arresto per l’omicidio del Masini.
L’uomo, infatti, a seguito dell’esame autoptico a cui era stato sottoposto, era risultato essere  deceduto a causa delle lesioni riportate in alcune zone del corpo, probabilmente cagionate da un corpo contundente.
Ricevuto il referto, gli investigatori si sono messi subito al lavoro ed hanno, per prima cosa, ascoltato altre persone, senza fissa dimora, vicine al Masini; anche per meglio delineare il profilo della vittima e di quello che è poi  risultato essere il suo carnefice.

ACCERTAMENTI – Altri accertamenti, svolti anche con l’ausilio di supporti tecnologici, hanno evidenziato una chiara incongruenza tra le dichiarazioni rese dall’arrestato, in merito agli spostamenti effettuati in quel periodo, e le risultanze dei tracciati telefonici abbinati alla sua utenza.
Raccolti tutti  gli elementi di prova e di colpevolezza nei confronti del 49enne, gli investigatori hanno chiesto ed ottenuto dall’Autorità Giudiziaria l’emissione di un’ ordinanza di custodia cautelare in carcere, eseguita nella giornata di ieri, per l’omicidio del Masini.

[form_mailup5q lista=”newsletter generale”]

È SUCCESSO OGGI...

Formello, litiga con vicino e spara

Un colpo di pistola a scopo intimidatorio è stato esploso ieri sera nel corso di una lite tra due vicini in località Le Rughe a Formello.   A litigare, da alcuni giorni, sono un 30enne ed...

Eur spa dopo anni verso il risanamento, ma incombe la causa milionaria con Condotte...

Alcuni giorni fa La Repubblica pubblicava la notizia che Eur spa, società detenuta per il 90% dal ministero dell'Economia e per il restante 10% dal Campidoglio, era entrata nel mirino della Corte dei Conti...

Edilizia scolastica, a Pomezia al via i lavori alla scuola elementare Trilussa

Edilizia scolastica a Pomezia: al via oggi i lavori di eliminazione delle barriere architettoniche in via Matteotti all’interno della scuola elementare "Trilussa". I lavori prevedono il rifacimento della pavimentazione dei marciapiedi interni alla scuola e delle...

Alta tensione in piazza Indipendenza, rifugiati: «Non siamo terroristi»

Donne, bambini, giovani e meno giovani, tutti accampati sull'aiuola di piazza Indipendenza con la Polizia che li circonda in attesa di un nuovo sgombero dai giardini.   Con slogan urlati in faccia alle forze dell'ordine come...

Cerveteri, caso autovelox: assolti sindaco e assessori

Si chiude a Cerveteri il caso autovelox: con sentenza della Corte dei Conti è stata assolta la giunta comunale che il 21 maggio 2014 aveva affidato con delibera la gestione del rilevamento della velocità...