Cocci di bottiglia per rubare lo zainetto: preso senza dimora

Il 27enne era nel giardino di piazza Cairoli, tra via Arenula e via dei Giubbonari

0
323

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un cittadino marocchino di 27 anni, nella Capitale senza fissa dimora e pregiudicato, con l’accusa di rapina aggravata.

Il 27enne si trovava all’interno del giardino di piazza Benedetto Cairoli, tra via Arenula e via dei Giubbonari a due passi da Campo de’ Fiori, dove ha avvicinato un ragazzo di 20 anni e, sotto la minaccia di un collo di bottiglia spezzato, lo ha costretto a consegnargli lo zaino che aveva con sé.

Una pattuglia di Carabinieri in transito proprio in quel momento ha notato la scena e i militari sono immediatamente intervenuti per bloccare il rapinatore. Quest’ultimo, nel tentativo di impedire il suo arresto, ha iniziato ad autolesionarsi con il pezzo di vetro, ma è stato subito immobilizzato dopo una breve colluttazione.

Il coccio di bottiglia è stato sequestrato, la refurtiva è stata recuperata e restituita al proprietario mentre il cittadino marocchino, dopo essere stato visitato e medicato sul posto dai sanitari del “118” chiamati dai Carabinieri, è stato portato nel carcere di Regina Coeli, dove rimane a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

[form_mailup5q]

È SUCCESSO OGGI...