Fiat, Marchionne promette investimenti su Mirafiori

0
82
marchionne_fiat_mirafiori_maserati_dire

È in arrivo un miliardo di euro di investimenti della Fiat per la produzione di un suv della Maserati a Mirafiori. Lo ha garantito l’amministratore delegato, Sergio Marchionne, durante l’incontro di oggi, nella foresteria del Lingotto di Roma, con i sindacati firmatari degli accordi, cioè tutte le sigle di categoria dei metalmeccanici esclusa la Fiom.”Abbiamo fatto un accordo che ribadisce il contratto firmato con la Fiat, garantendo gli investimenti che serviranno allo sblocco su Mirafiori già dalla prossima settimana” ha spiegato al termine dell’incontro il segretario generale della Uil, Luigi Angeletti. Il sindacalista ha raccontato che ”oggi abbiamo parlato solo di Mirafiori, si comincia la produzione con un Suv della Maserati e un riassorbimento graduale del personale”.Gli investimenti per lo stabilimento Fiat di Mirafiori saranno ”appena sotto 1 miliardo di euro”, ha precisato invece il leader della Uilm, Rocco Palombella.L’accordo per gli investimenti a Mirafiori ”è una buona notizia per i lavoratori della Fiat e per l’industria italiana, si chiude definitivamente in questo modo il cerchio del piano d’investimenti di Fiat in Italia e si ridà futuro e speranza ai tanti lavoratori del gruppo e all’industria dell’auto del nostro Paese” è stato il commento del segretario generale della Fim-Cisl, Giuseppe Farina. ”Questo – dice – non sarebbe stato possibile senza gli accordi sindacali, il coraggio dei sindacati che hanno accettato la sfida del lavoro in Fiat e il consenso dei lavoratori sugli accordi. La Fiom Cgil con i tribunali riporta i delegati Fiom negli stabilimenti, la Fim Cisl insieme agli altri sindacati, con i buoni accordi sindacali porta investimenti e lavoro”. ”La Fiat – ha concluso Farina – ha fatto scelte sagge e positive ci auguriamo che la Fiom Cgil sappia fare altrettanto, e compia un analogo atto di saggezza e responsabilità riconoscendo e partecipando alla gestione degli accordi”.Marchionne ha annunciato ai sindacati che l’azienda ”darà inizio immediatamente al piano di investimenti necessario ad assicurare il futuro produttivo ed occupazionale dello stabilimento di Mirafiori”. Al riguardo sarà richiesta la proroga dell’attuale cassa integrazione straordinaria. Alla base dell’avvio degli investimenti su Mirafiori ”il reciproco rinnovato impegno” della Fiat e dei sindacati firmatari del contratto nella ”difesa e nel rafforzamento dello strumento contrattuale”.(foto Dire)