Esplode Silos in Calabria, morto operaio di Velletri

0
67
Incidente sulla Colombo, centauro colpisto da un albero

Tre vittime. Tre operai morti e almeno un paio di feriti in maniera grave dopo lo scoppio di un silos avvenuto ieri all’interno dello stabilimento «IlsapBiopro», un’industria del gruppo Martena, con sede legale a Latina, che produce biodiesel e olio raffinato. L’esplosione si è verificata nella zona industriale di Lamezia Terme, in Calabria.A perdere la vita Daniele Gasbarrone, di Latina e Alessandro Panella, di Velletri, entrambi di 34 anni. Erano saldatori ma anche specializzati nella bonifica delle cisterne all’interno delle quali avviene la raffinazione delle biomasse. Qualcosa, però, ieri pomeriggio non è andato per il verso giusto. I due operai si trovavano all’interno di un silos e stavano facendo dei lavori di saldatura quando si è verificato lo scoppio, seguito da un incendio che ha carbonizzato i due operai.Questa mattina, inoltre, ha perso la vita il terzo operaio coinvolto nell’esplosione. Si tratta di Enrico Amati di 47 anni, di Sinalunga (Siena). E’ deceduto nell’ospedale di Catanzaro dove era stato ricoverato con ustioni sul 90% del corpo. Le condizioni di Amato, purtroppo, erano apparse subito gravissime.Sull’episodio è intervenuto anche il governatore della Regione Lazio Nicola Zingaretti che ha espresso solidarietà alle famiglie delle vittime: «In attesa che la Magistratura accerti le dinamiche e le cause dell’incidente avvenuto nella zona industriale di Lamezia Terme, desidero esprimere a nome mio personale e di tutta la Giunta regionale il cordoglio per la scomparsa degli operai che hanno perso la vita. Alla famiglia e ai loro cari vanno le più sentite e sincere condoglianze in questo momento di grande dolore».Anche la Cgil ha espresso «profondo cordoglio» alle famiglie dei lavoratori coinvolti nel grave incidente sul lavoro dell’azienda Ilsap a Lamezia Terme che ha provocato tre morti. «Auspichiamo – si legge in una nota congiunta Cgil Nazionale e Calabria – che in tempi brevi gli organi competenti accertino dinamiche e responsabilità dell’incidente». Il presidente della Regione Calabria Giuseppe Scopelliti ha parlato di «un incidente gravissimo e sconcertante che addolora tutta la comunità calabrese», manifestando «sincero cordoglio» ai familiari delle vittime.Stc